Società

Basso: subito la PDL per il divieto di pubblicità dell'azzardo

14 Ottobre Ott 2015 1916 14 ottobre 2015

Il Comunicato stampa del Coordinatore dell'Intergruppo Parlamentare contro l'azzardo, on. Lorenzo Basso (PD) che chiede che la discussione in Parlamento delle proposte di legge per il divieto assoluto di pubblicità del gioco d'azzardo si faccia subito e senza se e senza ma

  • ...
Lorenzo Basso
  • ...

Il Comunicato stampa del Coordinatore dell'Intergruppo Parlamentare contro l'azzardo, on. Lorenzo Basso (PD) che chiede che la discussione in Parlamento delle proposte di legge per il divieto assoluto di pubblicità del gioco d'azzardo si faccia subito e senza se e senza ma

Subito la discussione in Parlamento delle proposte di legge per il divieto assoluto di pubblicità del gioco d'azzardo!

Abbiamo assistito per troppi anni al fallimento del tentativo di riordino globale della materia. Per questo motivo come Intergruppo sui temi del gioco d'azzardo abbiamo preso atto di come sia fondamentale cambiare approccio e lo scorso agosto abbiamo lanciato una strategia di piccoli passi: singoli interventi, contenuti per dimensione, ma determinanti per effetto.

Abbiamo quindi presentato una proposta di legge - sottoscritta da centinaia di parlamentari - che si propone unicamente di introdurre il divieto totale di pubblicità e per disciplinarne le relative sanzioni, tralasciando di inserire altre pur meritevoli novità in materia di regolamentazione dell’azzardo.

Senza rinunciare a sostenere in futuro più complete e generali PdL sul riordino generale della materia, questa nuova proposta mira però ad introdurre subito quel divieto assoluto della pubblicità su cui oggi si sono espressi a favore quasi tutti i gruppi politici, le associazioni noslot ed anche il governo.

Proposta che, non presentando ostacoli di copertura finanziaria, può trovare una rapida approvazione se discussa insieme solo con le altre analoghe e non abbinata con provvedimenti che affrontano anche altre tematiche.

E' quindi indispensabile che, in questa fase, non si introducano iniziative anche meritevoli ma parziali (divieti di pubblicità solo su alcune fasce orarie o su alcuni mezzi di comunicazione) o onnicomprensive (progetti di legge di riordino dell'intera materia che richiedono coperture di bilancio) ma si arrivi alla rapida calendarizzazione in Parlamento delle sole proposte di legge (da qualunque forza politica provengano) per il divieto assoluto di pubblicità del gioco d'azzardo.

Contenuti correlati