Post Expo

Martina: «Cascina Triulza non chiuderà»

20 Ottobre Ott 2015 1615 20 ottobre 2015

Il ministro: «È stata una delle migliori esperienze di questa Esposizione». Il presidente della Fondazione Sergio Silvotti: «Noi siamo pronti, ecco il nostro piano per i prossimi mesi»

  • ...
Triulza
  • ...

Il ministro: «È stata una delle migliori esperienze di questa Esposizione». Il presidente della Fondazione Sergio Silvotti: «Noi siamo pronti, ecco il nostro piano per i prossimi mesi»

«L’esperienza di Cascina Triulza non si spegnerà con la fine di Expo, magari rimarrà chiusa per qualche giorno, questo dipenderà dalle dinamiche e dai tempi con cui si deciderà di smontare il sito dell’Esposizione, ma se non dal primo novembre, di certo nei giorni successivi il padiglione della società civile riprenderà a vivere». Parola di ministro, nella fattispecie Maurizio Martina il responsabile dell’Agricoltura a cui il Governo ha affidato la delega a Expo 2015. L’occasione per l’annuncio è stata la conferenza stampa che si è tenuta questa mattina nella sede di via Manin di Fondazione Cariplo, che della Cascina Triulza è stata un sostenitore fin dalla sia nascita.

il ministro Maurizio Martina

Non so se esattamente dal primo o dai giorni successivi, ma a novembre la Cascina Triulza riprenderà le sue attività

Maurizio Martina

A dare il la al confronto è stato il presidente della Fondazione Triulza Sergio Silvotti (qui il comunicato stampa con i dati e le dichiarazioni “ufficiali”) : «Noi siamo pronti e partiamo da una base solida: la fondazione chiude questi sei mesi con un bilancio in attivo (ad oggi contiamo su un utile di 96mila euro su un bilancio di 3 milioni, confida a Vita.it). Numeri per nulla scontati che danno conto di una gestione votata al risparmio e all’efficienza». Da questo trampolino, «fatti soprattutto di relazioni e partecipazione», sottolinea Silvotti, «vogliamo ripartire». Le proposte della società civile sono quelle di «un parco per l’innovazione e lo sviluppo sostenibile, dentro il quale concepire una sorta di Lab-Hub per l’innovazione sociale. Un posto vivo in cui organizzare eventi, laboratori, attività didattiche, iniziative artistiche e culturali e il cui spin-off già messo a fuoco dovrebbe essere la nascitura Agenzia per il Riuso». L’uso del condizionale però è d’obbligo. «Noi le idee le abbiamo, ora aspettiamo le risposte da Expo spa, AreaExpo e dagli altri interlocutori: la sera del 31 ottobre noi faremo la festa di inaugurazione della fase 2 di Fondazione Triulza, dopo di che vedremo: continuare in Cascina sarebbe un segnale culturale importante, altrimenti troveremo altre sedi».

Sergio Silvotti, presidente di Fondazione Cascina Triulza

Fra le nostre proposte più importanti c'è quella dell'Agenzia del Riuso, ma dobbiamo essere messi nelle condizioni di operare, la gente deve avere libero accesso al sito, non vorrei ci trovassimo in una situazione tipo Berlino Ovest

Sergio Silvotti

«Come siamo arrivati al primo maggio, così arriveremo al primo novembre, le proposte di Silvotti mi convincono e sono certo che troveremo il modo di metterle in pratica, consci del fatto che anche il post Expo avrà le sue difficoltà, ma anche del fatto che stiamo mettendo a punto tutti gli strumenti per fare le cose per bene», replica Martina.

Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo

Le parole del ministro sono chiare, chiudere Cascina Triulza non sarebbe né accettabile, né ammissibile: e infatti non chiuderà

Giuseppe Guzzetti

Infine la chiosa del padrone di casa Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo: «Le parole del ministro sono chiare, chiudere Cascina Triulza, che noi abbiamo sostenuto fin dalla sua nascita, non sarebbe né accettabile, né ammissibile: e infatti non chiuderà»

Contenuti correlati