140518873775
No slot

Azzardo: se i servizi pubblici si fanno pagare dalle aziende del gioco, ma non dicono quanto

12 Novembre Nov 2015 1449 12 novembre 2015
  • ...

Dopo due anni resi noti i primi risultati del progetto di presa in carico on line Giocoresponsabile: curate appena 39 persone. I fondi? «Su questo non ho dati da fornire». Intervista al vicepresidente di Federserd Maurizio Fea

Maurizio Fea

Si è chiusa ieri a Milano la due giorni organizzata a Milano da Federserd (la rete degli operatori pubblici che si occupano di dipendenze). È stata questa l’occasione per presentare i risultati dei primi due anni di una sperimentazione di un metodo definito dagli ideatori «unico al mondo», promosso proprio dalla Federserd. Si tratta del progetto di terapia on line gestito tramite il sito giocaresponsabile.it di cui si era occupato qualche tempo fa Marco Dotti nel suo blog su questo portale. I numeri anticipati al Redattore Sociale in un articolo intitolato “Azzardo, quando il web è "amico": guariti dal gioco con il terapeuta on line” e confermati a Vita.it dal vicepresidente delle rete dei Sert con delega al gioco d’azzardo Maurizio Fea sono questi: 1.039 persone registrate al sito, 226 appuntamenti, 113 trattamenti sopravvissuti ai primi cinque colloqui. Fra loro le persone che ad oggi hanno completato il trattamento (rigorosamente anonimo) sono state 39, e fra queste, dice Federserd solo tre anno avuto una ricaduta. Dati che a una lettura non superficiale pongono qualche quesito che abbiamo girato a Fea.

Dottore, soddisfatto dei risultati?
Molto si tratta di una sperimentazione unica al mondo.

39 percorsi completati su una platea iniziale di 1.039 persone sono appena lo 3,7%...
Non farei questo conteggio però, il dato dei 39 va parametrato con i 226 che hanno incominciato il percorso. Va sottolineato che un portale come questo di fatto consente l’accesso a tantissime persone, praticamente a costo zero. È evidente che quelle realmente interessate a una terapia sono meno. Tenga conto poi che il tasso di efficacia dei trattamenti sulle dipendenza difficilmente supera il 30% (in questo caso, se i numeri sono questi, siamo al 17,2% ndr.)

Come avete verificato il numero delle ricadute se il servizio è anonimo?
A 3 e 6 mesi dal termine del percorso invitiamo i nostri utenti a contattarci e ha darci un quadro della situazione.

Quindi sono gli stessi utenti eventualmente ad ammettere la ricaduta, senza un check de visu da parte vostra?
Di fatto ad oggi il 100% di chi ha finito l’iter ha risposto ai questionari di verifica. Una griglia di una cinquantina di domande in base alle quale siamo in grado di avere indicazioni attendibili.

Il progetto Giocoresponsabile è sostenuto da big dell’azzardo come Sisal, Lottomatica, Codere, Agenzia dei monopoli, Admiral gaming network e Cirsa. Quanto risorse avete ricevuto da queste società?
Non sono in grado di darle questo dato

Siete direttamente voi però a fornire i professionisti che rispondono alle mail e gestiscono i colloqui?
Sì certo.

Quante persone?
Dieci

Vengono pagate?
Sì certo. In base al loro tariffario professionale e alle ore lavorate.

Però non sa darmi l’ammontare complessivo del finanziamento?
Esatto, come le ho detto non sono in grado di fornire questo dato.

Contenuti correlati