Ail

In piazza a sostegno della ricerca

4 Dicembre Dic 2015 1733 04 dicembre 2015

I volontari dell'associazione italiana contro le Leucemie, i linfomi e il mieloma offriranno le Stelle di Natale dal 5 all'8 dicembre. Obiettivo sostenere la ricerca attraverso il Gruppo Gimema e collaborare al servizio di assistenza domiciliare e alla costruzione di Case Alloggio Ail

  • ...
Stelle Natale AIL
  • ...

I volontari dell'associazione italiana contro le Leucemie, i linfomi e il mieloma offriranno le Stelle di Natale dal 5 all'8 dicembre. Obiettivo sostenere la ricerca attraverso il Gruppo Gimema e collaborare al servizio di assistenza domiciliare e alla costruzione di Case Alloggio Ail

Durante il ponte dell’Immacolata torna il tradizionale appuntamento di solidarietà promosso dall’Ail - associazione Italiana contro le Leucemie, i linfomi e il mieloma. Nei giorni 5, 6, 7 e 8 dicembre è in programma la XXVII edizione dell’iniziativa Stelle di Natale Ail, posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. La manifestazione è realizzata grazie all’impegno di migliaia di volontari che offriranno una piantina a chi verserà un contributo minimo associativo di 12 euro. Le Stelle di Natale sono tutte caratterizzate dal logo Ail. Slogan della manifestazione “Ogni malato di leucemia ha la sua buona stella”

L’iniziativa, realizzata anche quest’anno grazie alla collaborazione di migliaia di volontari e all’opera delle 81 Sezioni provinciali, ha permesso negli anni di raccogliere significativi fondi destinati al finanziamento di progetti di ricerca scientifica e di assistenza sanitaria ed ha contribuito a far conoscere i progressi nel trattamento dei tumori del sangue.

I rilevanti risultati negli studi scientifici e le terapie sempre più efficaci e mirate, compreso il trapianto di cellule staminali, hanno infatti determinato un grande miglioramento nella diagnosi e nella cura dei pazienti ematologici. È necessario però continuare su questa strada per raggiungere nuovi obiettivi e rendere leucemie, linfomi e mielomi sempre più guaribili.

I fondi raccolti saranno impiegati per sostenere la Ricerca Scientifica in collaborazione con il Gruppo Gimema (Gruppo Italiano Malattie EMatologiche dell’Adulto); collaborare al servizio di Assistenza Domiciliare per adulti e bambini (al momento Ail finanzia 46 servizi di cure domiciliari); realizzare “Case Alloggio AIL” (attualmente sono 35 le città italiane che ospitano questo servizio con 3120 persone accolte tra pazienti e familiari); supportare il funzionamento dei Centri di Ematologia e di Trapianto di Cellule staminali e sostenere i laboratori per la diagnosi e la ricerca; infine, promuovere la formazione e l’aggiornamento professionale di medici, biologi, infermieri e tecnici di laboratorio.

Contenuti correlati