No Slot

Azzardo e pubblicità. Nella Legge di Stabilità 2016 resiste il divieto tra le 7 e le 22

12 Dicembre Dic 2015 1208 12 dicembre 2015

Resiste il divieto di fare pubblicità all'azzardo, sulle tv e le radio generaliste, tra le 7 e le 22. Poco fa, dopo oltre un'ora di dibattito, la Commissione Bilancio della Camera ha respinto il sub-emendamento presentato da Rocco Palese del Gruppo Misto, che puntava a neutralizzare il dispositivo, riducendo la "fascia protetta". Un primo passo, oltre l'opposizione dei nemici e l'ostruzione degli "amici degli amici"

  • ...
Tv
  • ...

Resiste il divieto di fare pubblicità all'azzardo, sulle tv e le radio generaliste, tra le 7 e le 22. Poco fa, dopo oltre un'ora di dibattito, la Commissione Bilancio della Camera ha respinto il sub-emendamento presentato da Rocco Palese del Gruppo Misto, che puntava a neutralizzare il dispositivo, riducendo la "fascia protetta". Un primo passo, oltre l'opposizione dei nemici e l'ostruzione degli "amici degli amici"

Resiste il divieto di fare pubblicità all'azzardo, sulle tv e le radio generaliste, tra le 7 e le 22. Poco fa, dopo oltre un'ora di dibattito, la Commissione Bilancio della Camera ha respinto il sub-emendamento presentato da Rocco Palese del Gruppo Misto, che puntava a neutralizzare il dispositivo, riducendo la "fascia protetta".

La fascia di divieto in Stabilità 2016 resta fissato tra le 7 e le 22. E tutale per tutti gli ambiti che riguardano i minori.

Resiste nonostante i "ni" è i "no" del sottosegretario Baretta, il vero sconfitto in questa sfida, e l'ostruzionismo palese dentro e fuori dall'aula.

Siamo ancora molto distanti dal divieto totale di pubblicità e di sponsorizzazione su tutti i media e in tutti gli ambiti richiesto dalla società civile, ma notiamo che, dopo anni di "non si può", evidentemente "si può". Fare di più è, da domani, l'imperativo

Contenuti correlati