Crisi del credito

Bcc, campagna social a sostegno delle banche di comunità

23 Dicembre Dic 2015 1129 23 dicembre 2015

Dopo il fallimento di Banca Marche, CariFerrara, CariChieti e Banca Etruria, e alla vigilia della riforma del credito cooperativo, Federcasse lancia una campagna pubblicitaria e social per dire #iostoconleBCC

  • ...
Decorazione Insegna Bcc
  • ...

Dopo il fallimento di Banca Marche, CariFerrara, CariChieti e Banca Etruria, e alla vigilia della riforma del credito cooperativo, Federcasse lancia una campagna pubblicitaria e social per dire #iostoconleBCC

Nel pieno della bufera che sta investendo le banche di territorio in seguito al fallimento di Banca Marche, CariFerrara, CariChieti e Banca Etruria, e alla vigilia della riforma del credito cooperativo le Banche di credito cooperativo lanciano la campagna #iostoconleBCC, payoff che contrassegna una iniziativa volta a diffondere il più possibile, attraverso anche l’uso dei social media, le caratteristiche e l’essenza delle banche di comunità.

Questi i sette tweet che contrassegnano la campagna:

#iostoconleBCC perché le BCC sono una rete che diventerà ancora più coesa con l’autoriforma

#iostoconleBCC perché sono una rete solida: con un patrimonio di 20,5 miliardi, CET 1 del 16,2%, TCR 16,7%

#iostoconleBCC perché sono presenti in tutte le regioni italiane, in 101 province, in 2700 comuni, in 555 come unica banca

#iostoconleBCC perché dove c’è pluralismo c’è garanzia di concorrenza e democrazia economica

#iostoconleBCC perché hanno forme di protezione interne e non hanno mai fatto pagare a nessuno il costo delle loro difficoltà

#iostoconleBCC perché sappiamo dove una BCC mette i soldi dei risparmiatori: finanziano l’economia reale

#iostoconleBCC perché sappiamo dove una BCC mette i propri utili: oltre l’80% a riserva, ovvero al rafforzamento del patrimonio

Contenuti correlati