Adozioni internazionali

Congo, i 10 bambini in arrivo a Fiumicino

14 Gennaio Gen 2016 1326 14 gennaio 2016

Atterrati a Roma i 10 bambini adottati in Repubblica Democratica del Congo da famiglie italiane, la cui uscita dal Paese era stata autorizzata a inizio novembre

  • ...
Getty Images 454409686
  • ...

Atterrati a Roma i 10 bambini adottati in Repubblica Democratica del Congo da famiglie italiane, la cui uscita dal Paese era stata autorizzata a inizio novembre

È finita l’attesa. I dieci bambini adottati in Repubblica Democratica del Congo da famiglie italiane, la cui uscita dal Paese era stata autorizzata a inizio novembre, sono atterrati ora all’aeroporto di Fiumicino, accompagnati dal presidente di NOVA, Massimo Gaggi. Tutti i 10 bambini sono stati adottati attraverso l'ente NOVA. Una grande gioia per queste famiglie, un pensiero di speranza alle altre famiglie in attesa.

L'annuncio del NOVA

Le adozioni nella RDC sono ferme dal 25 settembre 2013, quando la Direzione nazionale delle Migrazioni (DGM) del Ministero degli Interni e della Sicurezza della Repubblica Democratica del Congo aveva deciso la sospensione per 12 mesi delle operazioni per il rilascio dei permessi di uscita per i bambini adottati dalle famiglie straniere. Alcune famiglie italiane, che avevano i documenti pronti e l’iter burucratico dell'adozione concluso già prima del 25 settembre, ma con il volo di rientro prenotato per qualche giorno dopo quella data, erano rimaste in un limbo, che si era concluso il 27 maggio 2014, con l'arrivo a Roma da Kinshasa di 31 bambini.

Da allora, per le altre famiglie - circa 130 - è stato il tempo dell'attesa, scandita in alcuni casi sui sui social con un counter, arrivato oggi a 841. Il 2 novembre l'annuncio: «Il governo della Repubblica Democratica del Congo (Rdc) ha deciso che 69 bambini, le cui adozioni da parte di famiglie straniere, anche italiane, erano state bloccate più di due anni fa, potranno raggiungere i loro nuovi genitori». Dieci bambini, tra questi 69, sono abbinati a coppie italiane. Nel frattempo, nel silenzio, altri 7 bambini sono arrivati in Italia, ricongiungendosi con le loro famiglie: sono i 7 bambini che nell'autunno 2013 avevano l'iter praticamente concluso, con grandi similitudini con la situazionde dei 31 bambini poi arrivati a maggio 2014, tranne per il fatto che i genitori non si erano ancora recati in RDC, per una manciata di giorni.

Seguiranno aggiornamenti.

Nella foto di copertina, l'arrivo di una bimba della RDC adottata da una famiglia belga, all'aeroporto di Bruxelles, by NICOLAS MAETERLINCK/AFP/Getty Images

Contenuti correlati