Diritti

#Potreiessereio, WeWorld lancia la nuova campagna contro la violenza sulle donne

8 Marzo Mar 2016 1532 08 marzo 2016

Almeno 6 milioni le donne vittime di soprusi in Italia: fino al 13 marzo è possibile donare con l'sms solidale al numero 45594 per sostenere l'azione della ong

  • ...
Violenza Donne
  • ...

Almeno 6 milioni le donne vittime di soprusi in Italia: fino al 13 marzo è possibile donare con l'sms solidale al numero 45594 per sostenere l'azione della ong

Con un SMS da cellulare o chiamando da telefono fisso il 45594 fino al 13 marzo 2016, donando così due euro, si può aiutare l'ong WeWorld restituire la voce agli oltre 6 milioni di donne che in Italia subiscono atti di violenza e dare un aiuto concreto per supportare chi ne ha più bisogno, perché contro la violenza "insieme possiamo farcela", sottolinea l'ong nel lanciare la campagna. L'hashtag #potreiessereio, simbolo della Campagna, rappresenta il senso profondo del messaggio che vogliamo lanciare: "tutti noi dobbiamo prenderci la responsabilità di quanto sta accadendo nel nostro Paese, solo così potremo cambiarlo, Aiutaci anche tu a diffondere il nostro messaggio. Manda un sms, chiama e chiedi ai tuoi amici e alla tua famiglia di fare lo stesso. Fatti una foto con il cartello #potreiessereio e pubblicala l’8 marzo sui tuoi profili social con questo hasthag".

Weworld suggerisce anche un testo per accompagnare l’immagine nel rilancio su twitter: "1 donna su 3 è vittima di violenza, ogni donna che subisce violenza #potreiessereio. Con @WeWorldOnlus puoi dire Basta alla violenza. Dona al 45594. Insieme possiamo farcela". Oppure c'è l'opportunità di cambiare la foto sul proprio profilo, semplicemente cliccando quihttp://twibbon.com/support/potreiessereio#e poi impostando l’immagine come foto profilo.

Hanno partecipato al progetto #potreiessereio, firmato dal fotografo di fama internazionale Fabio Lovino: Euridice Axen, Rossella Brescia, Regina Baresi, Giulia Bevilacqua, Carolina Crescentini,Elisa di Francisca, Tosca D’Aquino, Christiane Filangieri, Chiara Francini, Caterina Guzzanti, Lucrezia Lante della Rovere, Giulia Elettra Gorietti, Veronica Maya, Clarissa Marchese e Francesca Senette (guarda il video). A “metterci la faccia” per LA VOCE DELLE DONNE anche tanti uomini: Marco Maccarini, Antonio Cabrini e i calciatori che domenica 13 marzo scenderanno in campo per dire basta alla violenza contro le donne, grazie al sostegno che la Lega Serie A ha dato alla campagna, ormai per il terzo anno consecutivo.

I fondi raccolti con LA VOCE DELLE DONNE serviranno per sostenere sia il progetto SOStegno Donna, che garantisce gli sportelli dedicati alle vittime aperti tutto l'anno 24 ore su 24 nei Pronto Soccorso dei maggiori ospedali italiani, sia i Centri WeWorld per le donne attivi nei quartieri più a rischio di violenza a Palermo Napoli e presto anche a Roma. Qui sono attive anche aree di child care per permettere alle donne-mamme di partecipare alle attività e contemporaneamente favorire uno spazio di osservazione in cui operatrici esperte possano rilevare situazioni di disagio grave, se non addirittura casi di violenza assistita e subita. Sono spesso questi i luoghi nei quali si può ascoltare la voce delle donne, dove il silenzio viene spezzato e la violenza viene riconosciuta da chi l'ha subita. In un anno di attività l'ong ha assistito mille donne vittime di violenza all’interno dei Pronto Soccorso e 600 nei centri WeWorld per le donne.

Contenuti correlati