Impresa sociale

Social Enterprise Boat Camp, proposta speciale per 70 cooperanti

11 Aprile Apr 2016 1627 11 aprile 2016

Dal 28 al 31 maggio 2016 su un'imbarcazione che compie la rotta Civitavecchia-Barcellona-Civitavecchia si ritrovano 30 formatori d'eccezione con 400 partecipanti da tutto il mondo per discutere delle prossime sfide della cooperazione allo sviluppo in relazione all'innovazione sociale. Ideata da Cgm e Fondazione Acra, l'iniziativa prevede l'opportunità del viaggio a 30 euro tutto compreso ai primi 70 operatori aderenti da qui al 29 aprile, grazie a Ong 2.0 e Fondazione Opes con il sostegno di Compagnia di San Paolo e Fondazione Cariplo

  • ...
Boatcamp
  • ...

Dal 28 al 31 maggio 2016 su un'imbarcazione che compie la rotta Civitavecchia-Barcellona-Civitavecchia si ritrovano 30 formatori d'eccezione con 400 partecipanti da tutto il mondo per discutere delle prossime sfide della cooperazione allo sviluppo in relazione all'innovazione sociale. Ideata da Cgm e Fondazione Acra, l'iniziativa prevede l'opportunità del viaggio a 30 euro tutto compreso ai primi 70 operatori aderenti da qui al 29 aprile, grazie a Ong 2.0 e Fondazione Opes con il sostegno di Compagnia di San Paolo e Fondazione Cariplo

Social Enterprise Boat Camp 2016, ecco un ulteriore motivo per partecipare al primo campo itinerante di imprenditoria sociale, attraverso il Mar Mediterraneo, che avrà luogo dal 28 al 31 maggio: 70 operatori della cooperazione internazionale potranno parteciparvi alla quota di 30 euro tutto compreso, ovvero viaggio (Civitavecchia/Barcellona/Civitavecchia), vitto e alloggio a bordo con sistemazione in cabina doppia interna e pass per partecipare a tutte le attività previste.

L’opportunità dell'offerta speciale, promossa da Fondazione Opes e Ong 2.0, con il sostegno strategico e finanziario di Fondazione Cariplo e Compagnia di San Paolo, è valida per un massimo di due operatori per ciascuna ong fino al 29 aprile 2016, e aggiunge valore all'iniziativa del Boat Camp, ideata da Gruppo Cgm e Fondazione Acra. Per l'occasione, uno dei maggiori testimonial di Acra, Frankie Hi-Nrg, ha realizzato un video di lancio, proposto qui sotto. Per prenotare un posto sulla nave, inviare a cooperazione@boatcamp2016.org una lettera motivazionale e una breve biografia, dopodiché verranno fornite a ogni partecipante le informazioni necessarie per formalizzare l’iscrizione.

Il Boat Camp sarà un evento unico nel suo genere, durante il quale 30 mentors speakers e workshop leaders dialogheranno con 400 partecipanti da tutto il mondo. Prima di salpare, il 28 maggio, è previsto un meeting di apertura e conversazioni con mentors d’eccellenza presso la sala conferenze porto di Civitavecchia, mentre il 30 maggio avrà luogo un incontro con le imprese sociali di Barcellona.

Il settore della cooperazione allo sviluppo si trova di fronte a sfide importanti, che segneranno profondamente il modus operandi del sistema di tutti gli attori, nei prossimi anni. Nei nuovi Sdg, Obiettivi di sviluppo sostenibile dell'Onu, é inclusa l’innovazione e il ruolo che essa può giocare (l'obiettivo 9, l’accesso alle tecnologie, é fondamentale per lo sviluppo e l’inclusione). Gia nel 2011, Bill Gates portava all’attenzione del G20 il tema dell’innovazione per lo sviluppo, attribuendogli una valenza straordinaria.

Per tali motivi Fondazione Opes e Ong 2.0 ritengono importante facilitare agli operatori della cooperazione internazionale la partecipazione al Boat Camp, dove ci si confronterà sugli aspetti innovativi delle imprese sociali, sull’utilizzo efficace della tecnologia, sul rapporto con il mercato e l’impresa, su come disegnare nuove modalitá di intervento e di impatto. Il tutto accompagnati da speakers, mentors, workshop leaders e coraggiosi e innovativi imprenditori sociali da tutto il mondo. Tra i molti, porteranno la loro esperienza Kago Kagichiri, giovane di 27 anni che in Kenya ha messo a punto un’app che permette ai giovani di studiare; Lorna Rutto di Ecopost che, per limitare i processi di deforestazione e l’inquinamento ambientale, si è inventata un nuovo prodotto e un nuovo mercato; Harish Hande, fondatore di Selco, realtà leader in India per l’elettrificazione rurale con energia solare, insignito dell’autorevole Magsaysay award; Martin Burt, di Fundación Paraguaya, che ha ideato l’app “poverty stop light methodology”, Fabio De Pascale, fondatore di Devergy, giovane e innovativa impresa sociale che punta sulla tecnologia e l’energia solare.

Contenuti correlati