Campagne itineranti

Sicurezza sul lavoro: domani parte il tour di Anmil

27 Aprile Apr 2016 1700 27 aprile 2016

Al via un “pellegrinaggio laico” che attraversa l’Italia per circa 4.000 km, di cui una gran parte sarà percorsa su sedia a rotelle dal Presidente della Fondazione, Bruno Galvani. Obiettivo, promuovere la prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali nei luoghi di lavoro. Ecco come seguirlo sui social

  • ...
Sicurezza Getty Images
  • ...

Al via un “pellegrinaggio laico” che attraversa l’Italia per circa 4.000 km, di cui una gran parte sarà percorsa su sedia a rotelle dal Presidente della Fondazione, Bruno Galvani. Obiettivo, promuovere la prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali nei luoghi di lavoro. Ecco come seguirlo sui social

Parte domani, 28 aprile, da Monfalcone (GO) il “Tour per la Sicurezza sul Lavoro”, un’iniziativa realizzata dall’ANMIL, straordinaria nel suo genere, per promuovere la prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali nei luoghi di lavoro, presentata in Senato e che gode dei Patrocini del Senato della Repubblica, dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni d’Italia), della RAI e dell’ANSA che è anche Media Partner del Tour insieme alla TGR Rai e alla rivista “Sicurezza e Lavoro”, e garantiranno un aggiornamento costante sulle manifestazioni che si svolgeranno per tutto il periodo dell’iniziativa.

Si tratta di una sorta di “pellegrinaggio laico” che attraversa l’Italia per circa 4.000 km di cui una gran parte sarà percorsa su sedia a rotelle dal Presidente della Fondazione, Bruno Galvani (paraplegico dall’età di 17 anni per un gravissimo infortunio sul lavoro), che terminerà a Roma il 17 giugno con la consegna a Montecitorio delle firme raccolte dalle sedi ANMIL e tramite petizione on line a sostegno della sicurezza sul lavoro e della tutela delle vittime.

Un supporto indispensabile è arrivato dai Partner del Tour quali: Silicondev S.p.a., che ha curato la progettazione e la realizzazione del sito dedicato al Tour e di tutti i social (Twitter; Facebook e Instagram) e metterà a disposizione del Presidente Galvani “AbiLeo”, un apparecchio dotato di hardware e software per supportarlo nel viaggio consentendogli di interagire con persone, web e social, durante tutta la durata dell’iniziativa; Sunrise Medical S.r.l. che fornirà la sedia a rotelle superleggera a cui verrà abbinato il propulsore elettronico e tutti i ricambi necessari per la percorrenza dei Km in carrozzina; Tetramax Movie Services che curerà per l’intero percorso le riprese del Tour per la realizzazione del docu-film che racconterà l’accoglienza e il sostegno ricevutiper la regia di Luigi Pastore e Bulla Sport che da anni sostiene le iniziative dell’ANMIL.

Oltre alla raccolta firme, l’ANMIL rivolge poi a giovani e studenti un appello ad inviare dei videomessaggi originali, di gruppo o individuali, come hanno già fatto numerosi personaggi noti del mondo della cultura, dello spettacolo e dello sport, che hanno dato il proprio sostegno al Tour in qualità di “Ambasciatori” attraverso l’invio di un videomessaggio pubblicato sul sito www.tourfondazioneanmil.it

Da oltre 70 anni l’ANMIL offre supporto e assistenza agli oltre 400.000 iscritti in tutt’Italia, attraverso le 500 sedi associative che si avvalgono della consulenza di professionisti ed esperti, ma al contempo dedica impegno e risorse anche alla diffusione della cultura della sicurezza e della prevenzione degli infortuni, promuovendo iniziative in grado di coinvolgere il più ampio numero possibile di cittadini.

Contenuti correlati