Ciai

Con il ministro Boschi, speranza di una ripresa per l'attività della Cai

11 Maggio Mag 2016 1357 11 maggio 2016

Così Paola Crestani, presidente del Ciai, saluta la nomina del ministro Boschi a presidente della Commissione Adozioni Internazionali

  • ...
Boschi
  • ...

Così Paola Crestani, presidente del Ciai, saluta la nomina del ministro Boschi a presidente della Commissione Adozioni Internazionali

«Apprezziamo l'attenzione dedicata dal Governo alle adozioni e facciamo al ministro Boschi i migliori auguri di buon lavoro»: ad esprimersi così è Paola Crestani, presidente di CIAI, il primo ente italiano ad essersi occupato, nel 1968 di adozione internazionale, appena ricevuta la notizia della nomina di Maria Elena Boschi a presidente della CAI.

«Da parte nostra assicuriamo, come sempre, la massima collaborazione per garantire adozioni corrette, trasparenti e di qualità, nell'interesse dei bambini e delle famiglie che si rendono disponibili ad accoglierli», prosegue Paola Crestani. La nomina del ministro Boschi rappresenta per molti enti, operatori e famiglie che nel corso degli ultimi mesi hanno manifestato preoccupazione per l’immobilismo dimostrato dalla Commissione, la speranza di una ripresa a pieno ritmo delle attività della CAI, in Italia e all’estero.

Contenuti correlati