Elezioni

Banche Cooperative europee, nuovi vertici (con un italiano)

24 Maggio Mag 2016 1134 24 maggio 2016

Il Comitato Esecutivo dell’Associazione degli istituti di credito cooperativi si è riunito a Francoforte. Il nuovo presidente è il tedesco Gerhard Hofmann, mentre Augusto dell’Erba (Federcasse) entra nel Consiglio di Amministrazione. Sollecitate «adeguate e profonde modifiche» alla legislazione bancaria che ha maggiore impatto sugli istituti minori

  • ...
Dell Erba Conference
  • ...

Il Comitato Esecutivo dell’Associazione degli istituti di credito cooperativi si è riunito a Francoforte. Il nuovo presidente è il tedesco Gerhard Hofmann, mentre Augusto dell’Erba (Federcasse) entra nel Consiglio di Amministrazione. Sollecitate «adeguate e profonde modifiche» alla legislazione bancaria che ha maggiore impatto sugli istituti minori

Nuovi vertici per il Comitato Esecutivo dell’Associazione Europea delle Banche Cooperative (EACB), che si è riunito a Francoforte. Nel corso del summit è stato eletto nuovo Presidente Gerhard Hofmann, componente del Cda di BVR, l’associazione delle Banche Popolari e delle Casse Raiffeisen tedesche. Hofmann resterà in carica per il prossimo biennio. Nella stessa riunione, il Vice Presidente vicario di Federcasse, Augusto dell’Erba (nella foto), è stato eletto componente il Consiglio di Amministrazione della stessa Associazione.

Hofmann, vice presidente dell’EACB dal 2010, succede a Christian Talgorn, Presidente della francese Cassa Regionale del Morbihan e membro del Comitato Esecutivo della Federazione Nazionale del Crédit Agricole. Nel suo discorso di insediamento, Hofmann ha sottolineato come “nella fase di consolidamento dell’Unione Bancaria e nella prospettiva di uscita dalla crisi, è di fondamentale importanza che i regolatori europei rivedano e – dove necessario – adottino le adeguate misure per evitare che le banche minori siano gravate da oneri eccessivi”. “Bilanciare gli obiettivi della stabilità finanziaria e della crescita economica è essenziale” - ha detto - precisando che “le particolarità del modello di business proprio delle banche cooperative dovrebbero essere tenute in particolare considerazione, all’interno della nuova cornice normativa e di supervisione che le permetta di servire al meglio le comunità locali”.

“Federcasse ribadisce convintamente il proprio impegno a sollecitare, insieme alle altre banche cooperative europee, adeguate e profonde modifiche alla legislazione bancaria che ha maggiore impatto sugli istituti minori” ha detto il vice presidente vicario di Federcasse Augusto dell’Erba. “E’ una azione che non può non passare attraverso il rafforzamento di un organismo, come l’EACB, le cui banche associate rappresentano una forza economica rilevante, con una quota del 20 per cento sia dei prestiti che e della raccolta bancaria del continente; la forza economica che si è dimostrata la più resiliente alla crisi e di autentico sostegno a famiglie e piccole e medie imprese”. Il Comitato Esecutivo dell’EACB ha altresì rinnovato il mandato di Vice Presidente a Wiebe Draijer (Presidente del Comitato Esecutivo della olandese Rabobank) ed eletto componente il Cda, insieme ad Augusto dell’Erba, Johannes Rehulka (Direttore amministrativo della federazione delle Casse Raiffeisen austriache).

Contenuti correlati