Oasi Burano Foto Fabio Cianchi
WWF

30 Oasi aperte dal Trentino alla Sicilia

1 Luglio Lug 2016 1339 01 luglio 2016
  • ...

Domenica 3 luglio prende il via "E-state in Oasi" l'iniziativa che propone visite gratuite nelle Oasi WWF la prima domenica del mese e martedì 5 luglio l'associazione si prepara ai suoi primi 50 anni in Italia. La possibilità di immergersi nella natura delle Oasi sarà ripetuta il 7 agosto, 4 settembre e 2 ottobre

Non ci sono solo gli hobbit a celebrare il proprio compleanno facendo doni agli amici. Anche il WWF che tra pochi giorni, il 5 luglio, festeggerà i suoi primi 50 anni in Italia ha deciso di onorare la ricorrenza regalando un’immersione nella natura e organizzando visite guidate gratuite ogni prima domenica del mese.
Si inizia domenica 3 luglio con 30 Oasi aperte. Si parte dal quella alpina di Valtrigona, in Trentino, alla Riserva siciliana delle Saline di Trapani. L’associazione dà così il via all’iniziativa “E-state in Oasi” che si ripeterà poi nelle domenica 7 agosto, 4 settembre e 2 ottobre.

Per chi è già in vacanza al mare o in montagna o per quanti vorranno fuggire dalla calura cittadina l’occasione è di quelle da perderse: scoprire, insieme alle Guide esperte del WWF, paesaggi costieri mozzafiato altrove scomparsi, come quelli di Torre Guaceto e Le Cesine in Puglia, delle Saline di Trapani in Sicilia, delle Dune di Tirrenia e il Lago di Burano vicino Capalbio (GR) - visita guidata ore 10 - o del Bosco costiero di Policoro, in Basilicata.
Nella gallery l'Oasi delle Saline di Trapani (foto F. Cianchi); Morigerati (foto A. Barra); primo salto Cascate Verde (foto A. Ferrari) e Valtrigona (foto Walter Tomio)

Oppure si potrà godere della frescura di torrenti e cascate rigogliose tra cui le Gole del Sagittario in Abruzzo, Guardiaregia in Molise, le Grotte del Bussento in Campania (l’Oasi che ha rilanciato l’ospitalità diffusa a Morigerati, in provincia di Salerno) o ancora paesaggi suggestivi e spettacolari come i calanchi di Atri in provincia di Teramo.

Per l’avvio dell’E-state in Oasi e per i 50 anni del WWF sono in programma anche alcune iniziative speciali come “Inno alla vita” in programma nella riserva regionale e Oasi WWF delle Saline di Trapani che offrirà ai visitatori la possibilità di osservare con i cannocchiali e i binocoli messi a disposizione, il pullulare di vita che offre una salina. Da un punto dal quale non si disturberanno le diverse specie che stanno allevando i piccoli si potranno osservare Avocette, Cavalieri d’Italia, Fraticelli, mentre i Fenicotteri svolgono indirettamente il ruolo di baby sitter.
Inoltre si potrà vivere la “Giornata del miele” all’Oasi di Valmanera, vicino ad Asti. Si ptrà scoprire come avviene la produzione del miele, smielatura dimostrativa e visite guidate all’apiario didattico. E ci sarà anche la possibilità di degustare diversi tipi di mieli.

Prende il via sabato 2 luglio, il Seawatching alla riserva marina di Miramare, visite guidate che si terranno tutti i sabati di luglio e agosto

E per chi è costretto a rimanere in città, non mancano le Oasi a due passi da casa. Per i romani per esempio c’è quella di Macchiagrande a Fregene che prevede visite guidate dalle ore 17,30. Nei pressi di Milano c’è il Bosco WWF di Vanzago, mentre vicino a Napoli c’è il cratere degli Astroni.
Per conoscere tutti i programmi organizzati dalle Oasi ci si può collegare al sito www.wwf.it/giornataoasi

In apertura Oasi di Burano, foto di Fabio Cianchi

Cervo sardo, foto di G. Paulis

Contenuti correlati