Piazza Duomo
Appuntamenti

Parte il Festival della partecipazione a L’Aquila

7 Luglio Lug 2016 1755 07 luglio 2016
  • ...

Promosso dall'alleanza Italia, Sveglia! - ActionAid Italia, Cittadinanzattiva e Slow Food Italia sarà di scena fino a domenica 10. Primo appuntamento alle 18 in Piazza Duomo con protagonisti Don Ciotti e Carlo Petrini

Prende il via oggi la prima edizione del Festival della Partecipazione, che fino a domenica 10 porterà nelle strade, nelle piazze e nei teatri dell'Aquila cultura, musica, teatro, buon cibo e tutti i cittadini che vorranno “partecipare” ad una quattro giorni di politica dal basso.

Il Festival, promosso dall'alleanza Italia, Sveglia! - ActionAid Italia, Cittadinanzattiva e Slow Food Italia -, insieme al Comune dell'Aquila, prevede più di 80 eventi che si snoderanno lungo il filo rosso del tema della partecipazione, e comprendono dibattiti, incontri, laboratori, spettacoli, tavole esperienziali, concerti e mostre.

“Senza le idee dei cittadini, il loro coinvolgimento, non è possibile realizzare un cambiamento, sostenibile perché condiviso – ha dichiarato Marco De Ponte, Segretario generale di ActionAid Italia - La partecipazione civica rappresenta la chiave fondamentale per ricominciare a tessere un nuovo rapporto tra la politica e le persone, per qualificare la democrazia, contrastare l'esclusione sociale, e può essere oggi l'ingrediente fondamentale per la riscossa del Paese. Dall'Aquila vogliamo chiamare l'Italia a ripensare il proprio futuro, a trasformare la protesta in proposta per migliorare, insieme, la società e il mondo in cui viviamo”.

"Il Festival è una grande occasione per mettere insieme energie civiche, che danno idea di come questo paese cresce e si consolida e diventa più forte attraverso il coinvolgimento attivo dei cittadini nelle politiche pubbliche – ha dichiarato Antonio Gaudioso, Segretario generale di Cittadinanzattiva - Non si tratta solo di una raccolta di buone pratiche, ma per quanto ci riguarda di un diverso modo di guardare il futuro di questo paese".

“Cibo è una delle parole d’ordine di questo Festival, perché il cibo è senza dubbio partecipazione: mentre lo si coltiva, lo si produce, lo si scambia e soprattutto lo si condivide – ha sottolineato Gaetano Pascale, Presidente di Slow Food Italia - In questi giorni getteremo le basi per una società più giusta e solidale. Perché tutti insieme possiamo essere gli artefici di un vero cambiamento, che deve partire dalle scelte quotidiane di ognuno di noi. Si parlerà di collaborazione e di rete, di comunità che qui si sono incontrate e hanno stretto legami nuovi e duraturi, come quello tra gli osti e i produttori del neonato Mercato Contadino, simbolo della rinascita di questa meravigliosa città”.

“Con il Festival della Partecipazione - ha dichiarato il Sindaco dell'Aquila, Massimo Cialente - si apre un nuovo cantiere, indubbiamente il più atipico e dinamico, nella nostra città. Un cantiere che vuole integrare e arricchire la ricostruzione del patrimonio edilizio e monumentale con quella, vitale per il tessuto connettivo, che riguarda la vita, la socialità, il senso più vero e profondo dell’essere, e del sentirsi, una comunità. Il Festival è un grande laboratorio, al contempo una fucina di idee, un incubatore di progetti, una immensa piazza virtuale per confrontarsi, dialogare, condividere”.

Il Festival inizia oggi con l'evento di apertura alle 18 in Piazza Duomo, un dialogo tra Don Luigi Ciotti e Carlo Petrini sul tema dei migranti di ieri e di oggi, preceduto alle 17.30 dal saluto delle istituzioni locali, con il Sindaco dell'Aquila Massimo Cialente, il Presidente della Provincia Antonio De Crescentiis e il Presidente della Regione Luciano D'Alfonso. Alle 19, invece, sarà la volta dell'alleanza Italia, Sveglia! con Marco De Ponte, Segretario generale di ActionAid Italia, Antonio Gaudioso, Segretario generale di Cittadinanzattiva e Gaetano Pascale, Presidente di Slow Food Italia, che salirano sul palco insieme a Luisella Costamagna a illustrare obiettivi e motivazioni del Festival.

Pre-apertura alle 16 all'Auditorium del Parco, con “Sotto scrutinio. Percorsi di monitoraggio civico nelle scuole”, un tavolo di confronto, in diretta twitter, tra diverse esperienze nazionali di attività di controllo, verifica e proposte su opere o politiche pubbliche condotte da studenti.

La serata si concluderà con la Disco-Fruit alle 21 in Piazza Chiarino: danza, condivisione, divertimento, frutta ed altro preparato a partire dagli scarti di giornata dei mercati cittadini.

Tantissimi gli appuntamenti di domani, venerdì 8 luglio, tra i quali spiccano, alle 12 nel Parco del Castello, il pranzo condiviso tra gli operai che stanno lavorando nei cantieri della ricostruzione post terremoto e i cittadini aquilani, che porteranno pietanze cucinate da loro, cui parteciperà anche il Segretario generale della CGIL Susanna Camusso; il dibattito Disponibile! (alle 11 a Palazzo Fibbioni) sul riuso degli spazi abbandonati, con il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Giuliano Poletti, il Direttore dell'Agenzia del Demanio Roberto Reggi, il vicepresidente della Regione Abruzzo Giovanni Lolli, il Segretario generale di Cittadinanzattiva Antonio Gaudioso; l'arrivo della Lunga Marcia (alle 17 da Collemaggio a Piazza Duomo), che quest'anno collegherà San Giuliano di Puglia, il comune molisano colpito dal sisma del 2002, con L'Aquila. Dopo 14 giorni di cammino, la marcia, organizzata dall'associazione “Movimento tellurico, trekking, ecologia e solidarietà”, insieme a Fedetrek, Legambiente e altre associazioni, arriverà all'Aquila accompagnata dalla musica della Band Peppe Millanta & Balkan Bistrò.

Per vedere il programma completo clicca qui