Imprese

Luxottica lancia il "bonus vita" e guarda al futuro

19 Luglio Lug 2016 1134 19 luglio 2016

Il sistema welfare del gruppo si arrichisce di due nuove iniziative a favore dei dipendenti. Grazie al pacchetto Bonus vita in caso di morte del dipendente vengono riconosciuti 30mila euro agli eredi. Grazie a una convenzione con l'Inps al via anche il Patto generazionale che favorirà l'ingresso in azienda di giovani

  • ...
Luxottica
  • ...

Il sistema welfare del gruppo si arrichisce di due nuove iniziative a favore dei dipendenti. Grazie al pacchetto Bonus vita in caso di morte del dipendente vengono riconosciuti 30mila euro agli eredi. Grazie a una convenzione con l'Inps al via anche il Patto generazionale che favorirà l'ingresso in azienda di giovani

Il sistema di welfare di Luxottica Group si amplia con due nuove iniziative a favore dei dipendenti: un Bonus Vita e un Patto generazionale in azienda, grazie a una convenzione con l’Inps, la prima nel settore privato in Italia. Con Bonus vita e Patto generazionale il Sistema Welfare aziendale adotta una nuova visione proiettata sul futuro e che si traduce in iniziative concrete e innovative per il futuro delle famiglie, dei giovani e dei dipendenti più anziani.

«Il welfare Luxottica si conferma cantiere in costante evoluzione, ricco di sperimentazioni, di idee, di risposte innovative e tangibili ai bisogni reali delle persone», commenta Piergiorgio Angeli, Direttore Risorse Umane di Luxottica Group. «In questi anni abbiamo garantito sicurezza ai lavoratori e alle loro famiglie attraverso un vasto programma di iniziative per sostenere concretamente il reddito e promuoverne il benessere. Ora iniziamo un nuovo percorso che guarda sempre di più al futuro. Sentiamo forte l’impegno verso le nuove generazioni e la società di domani che, insieme, rappresentano l’avvenire di tutti noi. Il welfare Luxottica sarà uno straordinario bacino di opportunità per i giovani, su cui continueremo ad investire perché la nostra azienda si confermi protagonista sui mercati internazionali e modello di successo nell’economia del nostro Paese».

In particolare il pacchetto Bonus vita prevede il riconoscimento di un contributo di 30mila euro da corrispondere agli eredi legittimi o testamentari in caso di decesso del dipendente anche fuori dal luogo di lavoro. L’importo del contributo sarà più che raddoppiato a 70mila euro in caso di presenza nel nucleo familiare di un figlio minore, di studenti fino ai 30 anni di età, di persone con disabilità certificata o di un mutuo sulla prima casa (anche cointestato).
In questo modo – si legge in una nota di Luxottica - i dipendenti del gruppo potranno contare su un sostegno economico prezioso per garantire maggiore serenità ai propri cari in un momento di difficoltà e sofferenza, tanto più nel caso di famiglie monoreddito o che includono soggetti più deboli. La nuova iniziativa – condivisa con le Organizzazioni Sindacali - assume particolare rilievo in considerazione della vasta platea di beneficiari e dell’entità dei contributi previsti.

Per quanto riguarda il Patto generazionale, osserva Angeli «abbiamo intuito, in anticipo sui tempi, la necessità di promuovere uno scambio costruttivo fra generazioni, a vantaggio non solo dei dipendenti e dell’azienda, ma dell’intera comunità. Ai giovani, offriamo reali opportunità di occupazione e crescita professionale; ai meno giovani la possibilità di condividere con i nuovi assunti, valorizzandole, le competenze uniche acquisite negli anni, riducendo il carico di impegni a vantaggio della vita privata e mantenendo il legame con la comunità Luxottica».

Per avviarlo Luxottica ha siglato una convenzione con l’Inps per il versamento dei contributi volontari a favore dei dipendenti aderenti al Patto generazionale introdotto con il Contratto Integrativo Aziendale dell’ottobre scorso ed entrato in vigore lo scorso dicembre. La convenzione è frutto dell’impegno congiunto a completare nel minor tempo possibile l’iter tecnico di attuazione del Patto, che diventa così pienamente operativo.

Cento lavoratori a tre anni dalla pensione (cinque anni se affetti da gravi patologie o malattie invalidanti) potranno chiedere il part time al 50% senza alcuna incidenza sul proprio trattamento pensionistico, offrendo ad un pari numero di giovani – selezionati esclusivamente secondo criteri di merito – l’opportunità di un’assunzione a tempo indeterminato. Luxottica verserà direttamente all’Inps i contributi volontari per conto dei dipendenti aderenti all’iniziativa, integrando il periodo di attività lavorativa svolta ad orario ridotto in misura tale da garantire a ciascuno di loro il 100% del diritto alla pensione.
Un progetto pioneristico e innovativo, che ha il duplice obiettivo di favorire l’ingresso in Luxottica di giovani lavoratori e agevolare i dipendenti che, a pochi anni dal raggiungimento dei limiti pensionistici, intendono optare per un impegno lavorativo ridotto. È destinato ai circa 10mila dipendenti italiani degli stabilimenti produttivi di Agordo (BL), Cencenighe (BL) e Sedico (BL), Pederobba (TV), Rovereto (TN), Lauriano (TO) e della sede di Milano.

Contenuti correlati