Innovazione sociale

Italiacamp firma l’accordo per il riuso degli immobili pubblici

20 Luglio Lug 2016 1039 20 luglio 2016

È stato firmato l’accordo tra Agenzia del demanio e Fondazione Italiacamp per il riuso degli immobili pubblici per promuovere occupazione e sviluppo

  • ...
20160719 145344 Resized
  • ...

È stato firmato l’accordo tra Agenzia del demanio e Fondazione Italiacamp per il riuso degli immobili pubblici per promuovere occupazione e sviluppo

Riutilizzare il patrimonio immobiliare pubblico per creare occupazione e contribuire allo sviluppo del territorio: è questo l’obiettivo comune dell’Agenzia del Demanio e di Fondazione ItaliaCamp alla base dell’Accordo di collaborazione firmato oggi da Roberto Reggi, Direttore dell’Agenzia, e Federico Florà, Presidente della Fondazione.

Un’intesa che permetterà ad Agenzia e Fondazione di avviare progetti di recupero e valorizzazione di beni pubblici abbandonati, al fine di restituirli alla collettività con nuove finalità economiche e sociali. Sarà così possibile da un lato annullare i costi generati dal “non-utilizzo” e promuovere la cura dei beni comuni, dall’altro favorire la nascita di start-up e nuove iniziative a sostegno del mercato del lavoro per le nuove generazioni.

“Gli immobili pubblici abbandonati, soprattutto nelle periferie e nei piccoli Comuni,” ha dichiarato Roberto Reggi, “rappresentano un costo non più sostenibile per la collettività e, data l’attuale dimensione del mercato, sono di difficile messa a reddito. I beni possono però generare opportunità per le realtà imprenditoriali e sociali che cercano spazi da destinare alle proprie attività. La collaborazione con ItaliaCamp ha l’obiettivo di mettere a fattor comune le competenze dell’Agenzia del Demanio e della Fondazione per individuare soluzioni innovative che generino impatti sociali positivi e sostegno all’imprenditoria e all’occupazione”.

Attraverso un gruppo di lavoro dedicato i rappresentanti dell’Agenzia e della Fondazione selezioneranno i beni per i quali avviare lo studio di soluzioni innovative di riuso, attivando le rispettive reti di pubbliche amministrazioni, imprese e università per raccogliere esigenze, condividere idee e best practices.

Nella foto di cover: oberto Reggi, Direttore dell’Agenzia, e Federico Florà, Presidente della Fondazione

Contenuti correlati