Abbazia Mirasole Panorama
Milano

L'Abbazia della Solidarietà è più vicina: firmato contratto trentennale

25 Luglio Lug 2016 1731 25 luglio 2016
  • ...

Affidata a Fondazione Progetto Arca e Progetto Mirasole Impresa Sociale la gestione dell'Abbazia di Mirasole. Lunedì 25 luglio firmato il contratto di affitto con Fondazione Irrcs Ca' Granda.

Un contratto di affitto trentennale è quello che è stato stipulato oggi, lunedì 25 luglio, da fondazione Progetto Arca onlus e Progetto Mirasole Impresa sociale i due soggetti che si sogno aggiudicati il bando di gara indetto da Fondazione Sviluppo Ca’ Granda per gestire l’Abbazia di Mirasole di proprietà della fondazione Irrcs Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policnico. A due mesi dall’assegnazione è arrivata la firma ufficiale da parte dei vincitori del bando di locazione che darà vita a un progetto di welfare sociale di comunità oltre che valorizzare l’antica Abbazia nella zona sud di Milano (la sua origine nella prima metà del XIII secolo, da fine 1700 per volontà di Napoleone assegnata al Policlinico di Milano).

I protagonisti della firma: da sinistra Guido Gumier (Vice Presidente Progetto Mirasole Impresa Sociale), Costantina Regazzo (Direttore dei Servizi Progetto Arca), Laura Nurzia (Vice Presidente, Controllo, Pianificazione e Sviluppo Progetto Arca), Alberto Sinigallia (Presidente e Direttore Generale Progetto Arca), Achille Lanzarini (Direttore Generale Fondazione Sviluppo Ca' Granda), Davide Del Corno (Fondazione Sviluppo Ca' Granda)

Il complesso abbaziale di Mirasole, infatti, oltre a ospitare una piccola comunità religiosa, che consentirà la celebrazione quotidiana delle funzioni, offrirà alloggio e assistenza a nuclei mamma-bambino in difficoltà. La presenza di famiglie accoglienti supporterà le madri accolte, contribuendo anche a presidiare il sito abbaziale. «A nome di tutti gli operatori coinvolti nel progetto desidero ringraziare i Canonici Premostratensi che, dal 2013 fino ad oggi, hanno abitato l’abbazia: la loro presenza è stata, per Mirasole, l’inizio di una vera e propria rinascita»» afferma il presidente di Fondazione Progetto Arca, Alberto Sinigallia. «Da qui partiamo noi, con l’obiettivo che Mirasole possa diventare anche un’abbazia della solidarietà».

L’Abbazia infatti, sarà sede di progetti di formazione professionale e di inserimento lavorativo rivolti a soggetti fragili. Tutto ciò grazie alle attività che l’impresa sociale avvierà all’interno dell’area: cucina industriale e lavanderia industriale, bar caffetteria, catering e banqueting, laboratori artigianali e una bottega per commercializzare i prodotti realizzati in abbazia.

Infine, sarà rafforzata la vocazione culturale di Mirasole: dando seguito alla preziosa collaborazione con il comune di Opera e con i numerosi volontari del territorio, continuerà la promozione e la realizzazione di mostre, conferenze sia divulgative che scientifiche, concerti ed eventi sociali.

Fondazione Progetto Arca onlus e Progetto Mirasole Impresa Sociale corrisponderanno un affitto annuo di 8.500 euro e si occuperanno delle spese di gestione e manutenzione per una cifra complessiva di 3,4 milioni sull’arco temporale dei 30 anni di convenzione; una spesa che sarà affrontata anche grazie alla rendita delle diverse attività di impresa sociale avviate lungo il percorso.

In apertura una panoramica dell'Abbazia di Mirasole, immagine da: abbaziamirasole.it

Contenuti correlati