Anna Demianenko
Giovani

Tutored, il mondo universitario a portata di mano

29 Luglio Lug 2016 1220 29 luglio 2016
  • ...

È la piattaforma di tutoring per studenti universitari leader in Italia. E in rapida ascesa internazionale. Conta 600 mila studenti attivi al mese e sedi in Italia, Inghilterra e Germania. Piani futuri? Espandersi in Usa, Canada e India.

E`la piattaforma di tutoring per studenti universitari leader in Italia. Che si sta diffondendo rapidamente a livello internazionale. Si chiama Tutored e l’hanno fondata nel 2014 tre giovani studenti universitari : Gabriele Giugliano, Martina Mattone e Nicolò Bardi.
«L'idea è sorta dall’ esigenza di risolvere i nostri problemi legati alla vita universitaria. E da un’idea, nata quasi per gioco, è scaturito un progetto concreto», spiega Gabriele Giugliano.

Un progetto in grandissima espansione
600 mila studenti sono attivi ogni mese sulla piattaforma.
Fondato a Roma nel 2014, Tutored è ora presente in tre Paese europei: ha sedi anche in Inghilterra e in Germania.
In Italia è stata incubato da LUISS ENLABS, acceleratore d'impresa nato dalla joint venture fra EnLabs e Università LUISS, mentre a Londra è entrato a far parte di Tech Hub, uno dei principali acceleratori d’impresa anglosassoni con sedi in tutto il mondo.
In soli 8 mesi dal lancio della piattaform, Tutored ha raccolto grazie al fundraising 860.000 euro di investimento.

Progetti futuri?
Espandersi in India, Canada e Usa.
Grazie a un team internazionale di 20 giovani studenti inglesi, tedeschi, italiani, americani, in grado di individuare il metodo di studio, le abitudini e il modo di vivere degli studenti dei vari paesi nel mondo.

Come funziona in concreto Tutored?
Tutored è sia una piattaforma web sia un’app.
Sul web è operativo il servizio di tutoring «con un grande valore aggiunto: ogni studente ha la possibilità di prenotarne un altro che ha superato lo stesso esame con lo stesso docente, in modo da prepararsi sul medesimo programma di esame», dice Giugliano.
Che commenta: «Tutored funziona come Airbnb».
Nell’app, attiva da fine aprile 2016, lo studente riceve offerte di lavoro e di stage in base al suo percorso di studi, informazioni riguardo alle università nel mondo, al progetto Erasmus, a eventi ed esperienze da condividere con gli amici.

La vision di Tutored
«Abbiamo una vision chiara e disruptive: creare un nuovo "student hub" online di tutti gli studenti universitari europei e del mondo», dicono i membri del team di Tutored.

Foto di apertura: Anna Demianenko/unsplash

Contenuti correlati