Telefono Azzurro

Superare il trauma, il programma durerà tutto l'anno scolastico

14 Settembre Set 2016 1822 14 settembre 2016

Ad Amatrice l'associazione accreditata dal Miur per attività e formazione con studenti e insegnanti sarà al loro fianco in un percorso grazie al team di psicologi e volontari. Il programma di lavoro curato dagli specialisti va dalla scuola dell'Infanzia alle scondarie di secondo grado

  • ...
Amatrice1
  • ...

Ad Amatrice l'associazione accreditata dal Miur per attività e formazione con studenti e insegnanti sarà al loro fianco in un percorso grazie al team di psicologi e volontari. Il programma di lavoro curato dagli specialisti va dalla scuola dell'Infanzia alle scondarie di secondo grado

Non solo nel primo giorno di scuola ma in un percorso che durerà l’intero anno scolastico Telefono Azzurro sarà a fianco di studenti e insegnanti ad Amatrice. Il team di psicologi e volontari dell’associazione ha accompagnato gli studenti nel delicato momento del rientro a scuola e ora continuerà a farlo, coinvolgendo anche gli insegnanti. Un sostegno che prenderà forma durante le ore di lezione ma anche nell’ambito delle attività extrascolastiche previste nella scuola di Amatrice e negli altri comuni colpiti dal sisma. Uno degli obiettivi è, infatti, il supporto psicologico a lungo termine, nelle varie sedi in cui bambini e adolescenti si sposteranno, concluso il periodo nei campi.

Per questo, il Team Emergenza, forte delle esperienze passate in contesti analoghi, dall’Emilia all’Abruzzo, mette in atto da oggi, in qualità di Ente accreditato dal ministero dell’Istruzione, una serie di laboratori in classe ed incontri formativi per la prevenzione dei disturbi post-traumatici per la formazione degli insegnanti sul riconoscimento dei segnali di disagio psicologico nei bambini e adolescenti colpiti dal terremoto.

Da parte sua Telefono Azzurro proporrà una metodologia attiva, che prevede attività diverse come giochi di gruppo, giochi di ruolo, attività grafico-manipolative, problem solving, attività di discussione e narrazione. Le attività prevedono inoltre il coinvolgimento diretto degli insegnanti al fine di poter riprendere i contenuti del laboratorio durante tutto l’anno scolastico.

Nello specifico il programma di lavoro curato dagli specialisti che comprende Psicologi, Psicoterapeuti, Pedagogisti ed Educatori prevede:

Per la Scuola dell’Infanzia e Scuola Primaria
“Emozion-Api” Un laboratorio concepito per prevenire le situazioni di disagio che potrebbero emergere dal vissuto traumatico del terremoto. Un incontro di due ore per classe, promuove, attraverso una storia narrata un percorso di alfabetizzazione emotiva in cui i bambini coinvolti possano sviluppare delle strategie adeguate per affrontare le emozioni spiacevoli, identificandosi nel vissuto emotivo delle api protagoniste della storia, impegnate nella ricostruzione dell’alveare distrutto in parte a causa di eventi atmosferici.

Per la Scuola Secondaria di Primo e Secondo Grado
Attraverso percorsi di story-telling
con realizzazione di video, fumetti, racconti, blog, giornalini scolastici e pagine social, Telefono Azzurro vuole dare la parola ai ragazzi affinchè possano raccontare i loro vissuti e le loro idee di ricostruzione, in un processo di coinvolgimento attivo nella rinascita della loro Comunità.
Raccontarsi per poter esprimere le proprie paure e speranze affinchè vengano ascoltate e riconosciute.

Infine, non mancherà la Formazione per Docenti e Genitori
Il Settore Educazione di Telefono Azzurro ha coinvolto nell’anno scolastico 2015/2016 con le proprie attività educative, 17.700 studenti e 2.500 insegnanti.

L’esperienza maturata sul campo dunque costituisce elemento di fiducia da parte del mondo scolastico. Il team di Telefono Azzurro permette di sviluppare percorsi formativi per gli adulti caratterizzati da momenti di confronto e analisi specifica dei bisogni.

Contenuti correlati