Virginia Raggi Meb
Roma

Le periferie romane si appellano alla Raggi: «Il Comune sia trasparente»

19 Settembre Set 2016 1715 19 settembre 2016
  • ...

Il Coordinamento Periferie di Roma, con una lettera aperta, ha chiesto al sindaco la pubblicazione dei progetti presentati al Bando Periferie. «Riteniamo molto importante che il Comune dia informazione in maniera completa e trasparente dei progetti allegati alle delibere adottate sul tema della riqualificazione urbana e della sicurezza»

Anche il comune di Roma e l'Area Metropolitana hanno partecipato al Bando “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia – G.U. Serie Generale n. 127 del 1/06/2016”, che stanzia 500 milioni per le periferie urbane e che è scaduto il 30 agosto scorso.

Il Coordinamento Periferie di Roma chiede che vengano resi pubblici i progetti presentati per avere i finanziamenti.

Il sindaco di Roma, Virginia Raggi ha messo al primo posto, nel suo primo report sull'attività istituzionale, la partecipazione al bando delle periferie, dando così preminenza politica al tema.

ANDIAMO AVANTI, CON CORAGGIO. CAMBIEREMO ROMA E IL PAESE Abbiamo trovato una città piena di problemi ma pronta a...

Geplaatst door Virginia Raggi op vrijdag 16 september 2016

Il Coordinamento Periferie di Roma ha quindi inviato una lettera al sindaco, per chiedere come sono state fatte le scelte di finanziamento del bando. La pubblicazione dei progetti presentati è infatti una precondizione indispensabile per analizzare motivazioni e contenuti delle scelte fatte e quindi dare un giudizio ragionato.

Il Coordinamento desidera avere queste informazioni, perchè lavora per il "bene di Roma": un tema a parole tanto evocato e richiamato e su cui è necessario lavorare in concreto.

Si legge nella lettera aperta (scaricabile in allegato): «In rappresentanza di associazioni e cittadini impegnati da anni in azioni a tutela del territorio, per la crescita della qualità della vita e lo sviluppo dell'integrazione sociale nelle periferie urbane, ribadiamo l'esigenza della partecipazione, perché il recupero e la rigenerazione delle periferie si fa insieme alle associazioni dei cittadini attivi, e riaffermiamo la nostra disponibilità alla collaborazione e alla condivisione degli impegni che ci assumiamo e che ci siamo già assunti in piena autonomia con le passate amministrazioni. Confidiamo in una rapida pubblicazione delle proposte progettuali sul sito di Roma Capitale»