Pegaso 2 080814
Misericordie

Le Misericordie d’Italia al Reas: presente l’elisoccorso utilizzato per le emergenze

30 Settembre Set 2016 1453 30 settembre 2016
  • ...

Al salone dell’emergenza che si svolgerà alla Fiera di Montichiari dal 7 al 9 ottobre ci sarà la Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia con un proprio padiglione. Nell’ambito della gestione delle emergenze sarà presente un elicottero adibito ad elisoccorso, sul quale i volontari potranno salire e fare un piccolo volo di prova. Inoltre la Confederazione Nazionale proporrà a tutti i visitatori un programma di screening

Otto secoli di storia, volontariato e carità. Per la prima volta al REAS salone dell’emergenza che si svolgerà alla Fiera di Montichiari dal 7 al 9 ottobre ci sarà la Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia con un proprio padiglione.

Il movimento delle Misericordie nasce a Firenze nel 1244 e in ben 8 secoli dalla città toscana si è esteso in tutta Italia. Attualmente sono 700 le Misericordie tra arciconfraternite, confraternite e fraternite alle quali aderiscono 670.000 iscritti e 100.000 volontari attivamente impegnati in opere di carità, supportati da ben 2500 automezzi.

Al REAS il movimento delle Misericordie porterà in mostra alcune delle sue principali attività. Nell’ambito della gestione delle emergenze sarà presente un elicottero adibito ad elisoccorso, sul quale i volontari potranno salire e fare un piccolo volo di prova.

Tutti coloro che vorranno provare l’esperienza del volo in elicottero (sabato 8 ottobre con intervalli di 10 minuti) dovranno seguire una lezione sulla sicurezza dell’approccio in caso di intervento con l’elisoccorso, saranno anche illustrate le regole di comportamento a bordo di questo mezzo (sarà anche rilasciato un apposito riconoscimento). Oltre a questo i partecipanti potranno seguire altri corsi di formazione e simulazione, in una zona appositamente riservata.

Il movimento delle Misericordie da sempre ha mostrato una grande attenzione e cura per i propri volontari seguendo l’insegnamento aureo: “bisogna soccorrere, non essere soccorsi” per questo la Confederazione Nazionale proporrà a tutti i visitatori un programma di screening.

All’interno del padiglione sarà infatti a disposizione personale medico ed infermieristico per sottoporre tutti quelli che lo richiederanno a tre prove: elettrocardiogramma per prevenire la malattia coronarica, ecografia eco color doppler per la prevenzione dell’ictus ischemico ed ecografia dei vasi addome per l’aneurisma dell’aorta addominale.

All’interno del padiglione ci sarà una sezione dedicata alle grandi calamità naturali con foto del lavoro dei volontari in prima linea per soccorrere le popolazioni, come è successo durante il recente terremoto in centro Italia, e in tutti gli altri eventi di questo tipo avvenuti negli ultimi anni.

Da segnalare anche la presenza di materiale fotografico relativo al PASS Posto di Assistenza socio sanitaria che, attualmente, è attivo nelle zone del sisma del Centro Italia che offre alle popolazioni assistenza sanitaria di base e sociosanitaria. Presenti anche le unità cinofile della Confederazione che supportano i volontari nella ricerca delle vittime delle calamità.

Contenuti correlati