Maxresdefault 1
Salute

Mistretta: la solidarietà entra in corsia

27 Ottobre Ott 2016 0947 27 ottobre 2016
  • ...

Pazienti e familiari lanciano una raccolta fondi e donano al Centro SLA 12 televisori

Dodici televisori LED HD per i malati del Centro SLA dell’ICS Maugeri di Mistretta (Me), che si trova all’interno del Polo Ospedaliero cittadino. A donarli sono stati gli stessi pazienti assistiti alla Maugeri e alcuni familiari, promuovendo una raccolta fondi in diverse parti della Sicilia in cui risiedono

«Nelle stanze dell’Unità operativa di Neuroriabilitazione», spiega il dottor Paolo Volanti, neurologo e responsabile del centro, «era ancora predisposto il solo impianto e, al fine di abbreviare i tempi di attesa, un gruppo di volontari si è fatto promotore della donazione».

L’idea di lanciare la raccolta fondi è stata di un gruppo di degenti e familiari, fra i quali Donatella Trapani, moglie di Giovanni, palermitano affetto da sclerosi multipla e ricoverato a Mistretta per la parte riabilitativa.

Da sinistra la signora Trapani, Paolo Volanti, Giacomo Bianca e Domenico De Cicco

Nel negozio di alimentari di famiglia, a Borgo Nuovo, la signora Trapani ha esposto, da dopo l’estate, un grande salvadanaio, spiegando con un biglietto l’iniziativa. «E i clienti hanno donato», racconta, «senza grandi tentennamenti, perché era chiaro lo scopo, perché avevano sentito parlare, da me e da mio marito, della struttura dove riceviamo cure e assistenza di grande livello».

La signora, esattamente un anno fa, aveva portato a Mistretta, la compagnia di teatro vernacolare CAM, nata dalle Sorelle francescane minori di Tusa e di Palermo, per una domenica di risate in compagnia, che alla Maugeri avevano ribattezzato “Giornata del sorriso”. Quindi erano seguiti anche concerti di musica da camera. «Anche stavolta», conferma, «gli amici del teatro c’hanno dato una mano decisiva».

Contemporaneamente, a Lascari (Palermo), Giacomo Bianca, paziente SLA seguito dal Centro di Mistretta, ha promosso anche lui la raccolta. Settantanove anni, un lavoro di idraulico alle spalle, affetto da una forma ancora lieve, «sono fortunato, posso guidare e camminare», diagnosticata l’anno scorso, il signor Bianca ha convinto molti amici a donare. «Sono andato nel mio bar con un blocchetto di ricevute», racconta, «e ho detto: “Fate voi”». A Lascari hanno aderito in una trentina di persone. Complessivamente, spiega la signora Trapani, “abbiamo raccolto 1.600 euro”.

Stamane, in via A. Salamone 95 a Mistretta, c’è stata la cerimonia di donazione degli apparecchi tv all’ICS Maugeri, in presenza dello stesso Volanti, del dottor Domenico De Cicco, direttore dei presidi Maugeri in Sicilia, del sindaco Liborio Porracciolo, del direttore sanitario del locale presidio ospedaliero dott. Mario Portera, e dell’arciprete di Mistretta, padre Michele Giordano.

«Un modo per ringraziare pazienti, famiglie e questi volontari», dice Volanti, «alla cui collaborazione guardiamo da sempre come fattore che contribuisce al successo della nostra Medicina riabilitativa».

L’ICS Maugeri di Mistretta è uno dei tre centri SLA accreditati in Sicilia e segue circa 80 casi fra i circa 300 attualmente prevalenti nell’Isola.

«Dei 22 posti letto di neuroriabilitazione», spiega Volanti, «circa la metà è occupata da pazienti con SLA».

I malati si recano periodicamente alla Maugeri per i controlli ambulatoriali e per la riabilitazione. E poiché molti, come Giacomo e il marito di Donatella, giungono dalla Sicilia occidentale e dal capoluogo, «recentemente», raccontano De Cicco e Volanti, «proprio per venire incontro alle richieste dell’associazione malati AISLA e del suo presidente nazionale, Massimo Mauro, in accordo con la Direzione generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, abbiamo attivato un ambulatorio specifico multidisciplinare all’ICS Maugeri di Sciacca (Ag), al fine di alleviare le difficoltà di quanti giungono dall’Agrigentino, dal Trapanese e dal Palermitano».

Contenuti correlati