25
Onorificenze

Chi fermerà... il verde? Red Canzian medaglia d'Oro del ministero dell'Ambiente

28 Ottobre Ott 2016 1058 28 ottobre 2016
  • ...

Il bassista dei Pooh premiato per aver donato 25mila alberi alle scuole elementari e aver promosso nel corso di tutta la sua carriera stili di vita improntati al rispetto dell'ecosistema. Premiato con la medaglia d'argento anche Lucchini del Banco Alimentare

Una spiccata propensione in tutta la sua carriera alla salvaguardia dell’ambiente, un’intensa attività di educazione ambientale, il dono di 25.000 piccoli alberi agli alunni delle scuole elementari per stimolare il rispetto della natura. Con questa motivazione ieri il ministro Gian Luca Galletti ha consegnato a Bruno ‘Red’ Canzian dei Pooh la medaglia d’oro al merito dell’ambiente, nel corso della cerimonia di consegna di 26 benemerenze ambientali all’Auditorium del Ministero.

“Per me è una grande emozione- commenta Red Canzian a margine della cerimonia- perché vieni premiato per un ideale in cui credi. Veder premiato un tuo sogno di sempre è una delle cose più belle che si possano avere. Insieme- aggiunge, ricordando l’ultimo appuntamento della carriera musicale dei Pooh il 30 dicembre a Bologna- abbiamo fatto cose meravigliose e la vita ce ne riserva tante altre, come questo riconoscimento che mi rende veramente molto orgoglioso”.

“E’ emozionante- afferma il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti al termine della cerimonia- dare un riconoscimento a chi ha dimostrato nella sua vita, nel lavoro, nelle azioni quotidiane, di contribuire al miglioramento dell’ambiente. In Italia ci sono tante persone che vogliono lavorare per l’ambiente. Oltre alle doti artistiche- aggiunge- Red ha anche doti ambientali, come dimostra il progetto di piantumazione di alberi che porta avanti da 25 anni. Fatto da lui assume anche una grande rilevanza e diventare un esempio da seguire per i ragazzi e per tanti altri”.

Il riconoscimento a Canzian è arrivato per il suo forte impegno “a promuovere nel mondo i più alti valori della sensibilità umana”. L’artista, come si legge nella motivazione della benemerenza, “ha dimostrato, nel corso della sua fulgida carriera, una spiccata propensione alla salvaguardia e alla conservazione dell’ambiente e un grande rispetto nei confronti dell’habitat che ci circonda. È stato testimonial ufficiale per le celebrazioni del 150mo Anniversario dell’Unità d’Italia ed ha elaborato numerosi progetti di salvaguardia ambientale proponendo, con un’intensa e motivata attività di educazione ambientale, stili di vita ecosostenibili fin dall’età scolare, come i 25.000 piccoli alberi consegnati ad alunni delle scuole elementari per stimolare il rispetto, la cura e la salvaguardia della natura”. Tra gli altri premiati, anche Marco Lucchini del Banco Alimentare Onlus, a cui è andata la Medaglia d'Argento per l’impegno nelle attività di volontariato e assistenza nei confronti delle fasce più di deboli.

Contenuti correlati