Scola Aborto Matrimonio
Social Bond

La Diocesi di Milano e il grande salto nella finanza (solidale)

29 Novembre Nov 2016 0936 29 novembre 2016
  • ...

Per la prima volta la Chiesa di Scola investe in un prestito obbligazionario sociale. Il social bond, per un ammontare complessivo di 5 milioni di euro, andrà a favore del Mtendere Mission Hospital, ospedale missionario di Chirundu in Zambia

Per la prima volta la Diocesi di Milano investe su un social bond. Il Credito Valtellinese ha annunciato oggi l’emissione del prestito obbligazionario sociale (Social Bond) per un ammontare complessivo di 5 milioni di euro. Lo 0,50% del valore nominale collocato del prestito obbligazionario sarà devoluto a titolo di liberalità dal Credito Valtellinese all’Arcidiocesi di Milano che lo utilizzerà per il Mtendere Mission Hospital, l’ospedale missionario di Chirundu in Zambia. Le obbligazioni, emesse da Credito Valtellinese, avranno un taglio minimo di sottoscrizione pari a 10.000 euro, durata 3 anni, cedola semestrale, tasso fisso 1% e potranno essere sottoscritte dal 28 novembre al 29 dicembre 2016, salvo chiusura anticipata o estensione del periodo di offerta.

È la prima volta che l’Arcidiocesi di Milano stringe una collaborazione con un istituto di credito e si affida allo strumento del social bond. «Oltre al contributo economico, questa iniziativa ci permette di entrare in relazione direttamente con una banca e i suoi clienti. Questo ci consente di introdurre nel mercato finanziario prodotti etici e quindi trasformare un gesto di carità in mentalità e quindi di fare cultura», ha sottolineato mons. Bruno Marinoni, moderator curiae e vicario episcopale per gli Affari Generali dell’Arcidiocesi di Milano, nel corso della conferenza stampa svoltasi in Arcivescovado. «Creval vuole fornire un sostegno in termini di vicinanza e solidarietà ad attività a valore aggiunto sociale – ha affermato Miro Fiordi, presidente del Credito Valtellinese – Il social bond ci permette di coniugare l’investimento finanziario dei nostri clienti con un aiuto concreto e rappresenta la conferma del nostro impegno».

Il Mtendere Mission Hospital, l’ospedale missionario di Chirundu in Zambia, si rivolge a un bacino d’utenza di oltre 60.000 persone. Situato in una zona rurale in un contesto di grande povertà, malnutrizione, malattie e disoccupazione, la struttura svolge una funzione di riferimento fondamentale con 5.080 ricoveri all’anno, 553 operazioni chirurgiche, 48.741 casi consultati presso il poliambulatorio, 3.235 vaccinazioni complete a bambini.

Contenuti correlati