Firma Protocollo Cesvot Anci
Nel 2017

Toscana: compie vent'anni il Cesvot, festeggiato da 3400 organizzazioni

30 Dicembre Dic 2016 0846 30 dicembre 2016
  • ...

Il Centro di servizio al volontariato della regione è uno dei più attivi in Italia: nel 2016 ha erogato 1563 servizi gratuiti di consulenza e accompagnamento, e ben 8 associazioni su 10 si sono rivolte al Cesvot per aiuto e orientamento

Sono 3420 le associazioni di volontariato in Toscana, il 72% delle quali è attiva nel settore socio-sanitario; di queste, ben l’80% ha usufruito dei servizi del Cesvot, il Centro di servizi al volontariato regionale, che nel 2017 festeggia vent’anni di attività. Un organismo articolato, la cui governance è composta da 35 associazioni regionali, dall’Anpas alle Misericordie, dall’Avis all’Arci, con oltre 200 associazioni territoriali nel governo delle 11 delegazioni locali.

Solo nel 2016 Cesvot ha erogato 1563 servizi gratuiti di consulenza e accompagnamento, svolte da un team di esperti capace di rispondere in modo personalizzato alle richieste: da come creare un’associazione alle questioni fiscali, amministrative e civilistiche; dal diritto del lavoro alle forme contrattuali; dall’attività di comunicazione alle tecniche di promozione. E poi organizzazione e sviluppo associativo, progettazione europea, fundraising e crowdfunding, accoglienza volontari. Migliaia i volontari formati attraverso i corsi di formazione e decine le attività svolte insieme agli enti pubblici: Regione Toscana, Osservatorio Scolastico Regionale, Comuni, Anci (nella foto, il presidente Cesvot Federico Gelli, a sinistra, firma il protocollo d'intesa con Anci), Università.

Importanti anche i riconoscimenti ricevuti: la Magna Charta del volontariato per i beni culturali - Linee guida per sostenere e regolamentare la collaborazione fra volontariato ed istituzioni, è stata inserita nel protocollo d’intesa per la valorizzazione e la promozione dei beni culturali in Toscana firmato dal presidente della Regione Toscana e dal Ministro Dario Franceschini. Nascono al Cesvot anche le Linee guida sul trasporto sociale in Toscana per aiutare ad uniformare un servizio che ogni anno eroga circa 570 mila prestazioni e che rappresenta una delle attività a maggiore impatto sulla comunità. Tanti, inoltre, i temi affrontati attraverso progetti, convegni o percorsi di alta formazione: disabilità, immigrazione, alternanza scuola-lavoro, Alzheimer, solitudine delle persone anziane, progettazione europea.

Contenuti correlati