Atlantis
Anniversari

Energia alla solidarità da due anni il claim di Atlantis Company

2 Febbraio Feb 2017 1109 02 febbraio 2017
  • ...

Rispondere alle sfide delle associazioni non profit e delle imprese socialmente responsabili: queste le ragioni della nascita esattamente il 2 febbraio del 2015 della startup pensata e voluta dal suo Ceo Francesco Quistelli. Guardando al futuro tre le parole chiave dei prossimi mesi: integrazione, innovazione e impatto. «Parole legate alle nostre attività» conferma Quistelli

Nasceva esattamente due anni fa dal sogno del suo Ceo Francesco Quistelli, da sempre appassionatato di comunicazione sociale e fundraising. Atlantis Company è nata esattamente il 2 febbraio 2015 con l’obiettivo di rispondere alle sfide delle associazioni non profit e delle imprese socialmente responsabili.

Come spiega Quistelli: «Dare energia alla solidarietà è il nostro claim». Atlantis è un’azienda profit che, continua Quistelli «che crede nella solidarietà e nella possibilità di migliorare le cose. La nostra missione è sostenere lo sviluppo e l’innovazione delle organizzazioni non profit e della filantropia aziendale; Per questo offriamo servizi di consulenza strategica ad alto valore aggiunto».

Francesco Quistelli, Ceo e fondatore di Atlantis Company

In questi due anni di attività Atlantis ha collaborato con oltre 20 organizzazioni non profit e aziende, sviluppando campagne di raccolta fondi, eventi e iniziative culturali come “Reinventing Fundraising” che si è tenuto all’Università Bocconi di Milano lo scorso giugno (un momento dell'evento nella foto in apertura), che ha coinvolto l’interno mondo del settore non profit e profit intorno ai temi dell’innovazione e della sostenibilità sociale.
Il 2017 si annuncia carico di novità: «Atlantis investirà in risorse umane potenziando il suo staff e contemporaneamente il network di collaboratori esterni» illustra Quistelli. «Crescerà anche la Training Academy, che propone nuovi corsi sulle tematiche legate alla strategia, al fundraising ma anche alla comunicazione sociale. Le campagne integrate»

Tre le parole chiave dei prossimi mesi: integrazione, innovazione e impatto. «Parole legate alle nostre attività» continua il Ceo. «Il donatore sarà sempre di più al centro delle nostre campagne, per garantire maggiore sostenibilità alle organizzazioni non profit con le quali collaboriamo. Siamo inoltre già all’opera per la prossima edizione di Reinventing Fundraising, prevista a giugno, dove saranno affrontati proprio questi temi».

Per il futuro Atlantis punta ad aprire una sede a Roma e a potenziare le attività di consulenza verso le aziende con l’obiettivo di supportare sempre di più la crescita della filantropia aziendale e la responsabilità sociale d’impresa

Contenuti correlati