Getty Images 454298983
No Slot

Papa Francesco: «Combattete l'azzardo, surrogato ipocrita della vita eterna!»

4 Febbraio Feb 2017 2041 04 febbraio 2017
  • ...

Papa Francesco: «Le società dell’azzardo finanziano campagne per curare i giocatori patologici che esse creano. E il giorno in cui le imprese di armi finanzieranno ospedali per curare i bambini mutilati dalle loro bombe, il sistema avrà raggiunto il suo culmine. Questa è l’ipocrisia!»

Papa Francesco ha accolto oggi in Aula Paolo VI i partecipanti all'incontro sull'Economia di Comunione, promosso dal Movimento dei Focolari. Forti le parole del Papa, che dopo il saluto e un ringraziamento al professor Luigino Bruni, ha invitato a tenere a mente tre cose, su denaro, povertà e futuro. «Quando condividete e donate i vostri profitti, state facendo un atto di alta spiritualità, dicendo con i fatti al denaro: tu non sei Dio, tu non sei signore, tu non sei padrone! E non dimenticare anche quell’alta filosofia e quell’alta teologia che faceva dire alle nostre nonne: “Il diavolo entra dalle tasche"». E qui, il Papa ha ricordato che quando il capitalismo si avvita su se stesso, diventa quasi una struttura di culto ma... idolatrica. Come nel caso del sistema del gioco d'azzardo, che bene esemplifica la perversione di ciò che chiamiamo economia, condivisione, comunità e fede.

Gli aerei inquinano l’atmosfera, ma con una piccola parte dei soldi del biglietto pianteranno alberi, per compensare parte del danno creato. Le società dell’azzardo finanziano campagne per curare i giocatori patologici che esse creano. E il giorno in cui le imprese di armi finanzieranno ospedali per curare i bambini mutilati dalle loro bombe, il sistema avrà raggiunto il suo culmine. Questa è l’ipocrisia!

Papa Francesco

Non bisogna mai dimenticare che esistono gli sfruttati, perché esistono gli sfruttatori. Così, Papa Francesco ha invitato a riflettere sul fatto ch

Quando il capitalismo fa della ricerca del profitto l’unico suo scopo, rischia di diventare una struttura idolatrica, una forma di culto. La “dea fortuna” è sempre più la nuova divinità di una certa finanza e di tutto quel sistema dell’azzardo che sta distruggendo milioni di famiglie del mondo, e che voi giustamente contrastate. Questo culto idolatrico è un surrogato della vita eterna. I singoli prodotti (le auto, i telefoni…) invecchiano e si consumano, ma se ho il denaro o il credito posso acquistarne immediatamente altri, illudendomi di vincere la morte

Papa Francesco

Non è la prima volta che Papa Francesco interviene su questo delicato argomento. Già nel 2010, ai tempi della Conferenza Episcopale Argentina, in un documento esemplare definì l'azzardo un «cancro sociale».

Contenuti correlati