Lavoro Attrezzi Philip Swinburn Unsplash
Anmil

Lavoro: vai sul sicuro!, il concorso scuole al rush finale

15 Marzo Mar 2017 1317 15 marzo 2017
  • ...

Scade il 31 marzo la possibilità di partecipare alla XV edizione del concorso "Primi in sicurezza" promosso da Anmil e "Okay!". La premiazione prevista il 26 maggio a Roma alla Camera dei deputati. I premi per le classi vincitrici saranno ausili didattici di ultia generazione

Ultimi giorni per partecipare alla XV edizione del concorso “Primi in sicurezza” promosso da Anmil (associazione fra lavoratori mutilati e invalidi del lavoro) e “Okay!” (la prima rivista nata 16 anni fa e oggi online che si rivolge al mondo della scuola, coinvolgendo docenti, alunni, educatori e famiglie, con un blog che supera i 275mila utenti unici). Il concorso invita classi e studenti a cimentarsi sul tema della sicurezza e della prevenzione degli infortuni sul lavoro.

La premiazione delle scuole vincitrici è in programma il 26 maggio prossimo a Roma, nella prestigiosa “Nuova Aula dei Gruppi Parlamentari” della Camera dei Deputati, che ha già ospitato le ultime due cerimonie di chiusura del Concorso.

Il titolo dell’edizione di quest’anno è: “Lavoro: Vai sul sicuro!” e vi possono partecipare le scuole di ogni ordine e grado (scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di 1° e 2° grado) con lavori collettivi, di classe o individuali, proponendo con la massima libertà espressiva disegni, video, lavori, ricerche ed elaborati di ogni genere. «Il valore della prevenzione non può essere sottovalutato ed è tra i banchi di scuola, quando inizia la più grande formazione, che si deve far comprendere quanto sia importante, soprattutto per evitare di farne le spese sulla propria pelle» dichiarano il presidente di Anmil Franco Bettoni e il direttore della rivista Okay! Roberto Alborghetti.

Quattro le categorie previste dal Concorso per l’assegnazione dei Premi finali (ausili didattici, utili e di ultima generazione, ad uso delle classi/scuole vincitrici) che fanno riferimento a quattro distinti percorsi espressivi:
a – categoria "grafica e disegni";
b – categoria "testi e ricerche";

c – categoria "video e web";
d – categoria "rap".

L’iniziativa nel corso degli anni ha visto la partecipazione di oltre 4mila istituti e 1.300.000 studenti di tutta Italia, dalle scuole d’infanzia a quelle secondarie.
Alle passate cerimonie di premiazione hanno partecipato tra gli altri: il presidente della Commissione Lavoro al Senato, Maurizio Sacconi; il Segretario di Presidenza del Senato e componente della Commissione straordinaria tutela e promozione diritti umani, Silvana Amati; la componente della Commissione lavoro nonché della Commissione Infortuni e morti sul lavoro, Annamaria Parente; il presidente del Civ Inail, Francesco Rampi; il presentatore televisivo, Giovanni Muciaccia; la cantautrice Mariella Nava che ha donato all’Anmil la canzone per le vittime del lavoro “Stasera torno prima” e l’artista rapper Skuba Libre (finalista di Italia's Got Talent) che ha scritto per l’Anmil il brano “Qualcosa cambierà”.

I nomi dei vincitori saranno resi noti entro il 15 maggio sui siti di Anmil e “Okay!”.

In apertura foto di Philip Swinburn/Unsplash

Contenuti correlati