Eartjhour
Sostenibilità

La scimmia nuda balla contro i cambiamenti climatici

21 Marzo Mar 2017 1101 21 marzo 2017
  • ...

Sarà Francesco Gabbani con il suo Occidentali’s Karma, il testimonial dell’Earth Hour 2017, l’evento globale lanciato dal WWF che il 25 marzo invita a spegnere le luci per un’ora, un gesto simbolico a sostegno della lotta contro i cambiamenti climatici

Sarà il creatore del tormentone di questa primavera, il testimonial dell’Earth Hour 2017. Sulle note di Occidentali’s Karma, il vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo, Francesco Gabbani, ha realizzato e condiviso sui suoi profili social un video messaggio a sostegno dell’evento globale che si terrà il prossimo 25 marzo in tutto il mondo, invitando tutti a spegnere simbolicamente le luci per un’ora.

Non potrebbe esserci colonna sonora più appropriata per l’Ora della Terra, l’iniziativa lanciata dal WWF che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci, unisce cittadini, istituzioni e imprese in una comune volontà di dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico. La Scimmia Nuda infatti è il titolo del libro ‘culto’ dell’etologia scritto nel 1967 dall’etologo e zoologo inglese, Desmond Morris che si riferisce alla specie umana, definendola proprio così, una scimmia nuda che, oggi, viste le conseguenze del riscaldamento globale sugli ecosistemi, sulle specie e soprattutto sulle salute umana, rischia di estinguere se stessa.

Ho un messaggio importante per voi: il 25 marzo alle 20:30 partecipate anche voi all'#oradellaterra, l'importante evento...

Geplaatst door Francesco Gabbani op maandag 20 maart 2017

Dalla prima edizione del 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, la grande ora senza luci si è rapidamente propagata in ogni angolo del Pianeta, lasciando al buio piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi simbolo, per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici.

Quest’anno l’appuntamento è per le 20.30. A 10 anni dalla prima edizione, il WWF continuano ad arrivare adesioni di città, monumenti, organizzazioni. Il WWF ha in programma per quella giornata eventi in piazza, balli, cene a lume di candela. A Roma l’evento centrale si svolgerà presso il Museo Maxxi che, per la prima volta spegnerà la sua facciata. Al buio per un’ora decine di altre icone tra cui la Basilica di San Pietro, il Colosseo, la Mole Antonelliana e l’Arena di Verona. Nel 2016 ben 178 paesi parteciparono spegnendo le principali icone mondiali come l’Opera House di Sydney, il Cristo Redentore a Rio de Janeiro, la Torre Eiffel, il Ponte sul Bosforo. Partecipare ad Earth Hour vuol dire anche informare e sensibilizzare sui cambiamenti climatici, sfruttando la forza dei social network. Dalla piattaforma sarà possibile donare il proprio profilo facebook e contribuire a diffondere i messaggi del WWF contro i cambiamenti climatici. Qui maggiori informazioni sull'iniziativa e su come partecipare.

Foto: Laurent Viteur/Getty Images

Contenuti correlati