Stili di vita

CIDSE: una foto per cambiare il pianeta

23 Marzo Mar 2017 1028 23 marzo 2017

Nell’ambito della campagna “Cambiamo il pianeta – Prendiamoci cura delle persone”, la piattaforma europea delle ong cattoliche (CIDSE) organizza un concorso fotografico internazionale rivolto a professionisti del settore e appassionati di fotografia che abbiano a cuore il cambiamento sociale ed ambientale. Scadenza: il 23 aprile. Scattate e inviate le vostre foto!

  • ...
CIDS Campagna Foto Consumo Responsabile
  • ...

Nell’ambito della campagna “Cambiamo il pianeta – Prendiamoci cura delle persone”, la piattaforma europea delle ong cattoliche (CIDSE) organizza un concorso fotografico internazionale rivolto a professionisti del settore e appassionati di fotografia che abbiano a cuore il cambiamento sociale ed ambientale. Scadenza: il 23 aprile. Scattate e inviate le vostre foto!

“CIDSE e i suoi membri chiedono cambiamenti politici e scelte di vita sostenibili. Siamo convinti che i cambiamenti collettivi e individuali sono fondamentali per rispondere all’urgenza del cambiamento climatico, del degrado ambientale e delle conseguenze che questi hanno sulla vita delle persone”. Queste furono le parole pronunciate due anni fa da, Bernd Nilles, Segretario Generale di CIDSE – il Coordinamento europeo delle ONG cattoliche di Cooperazione internazionale per lo sviluppo e la solidarietà di cui fa parte la FOCSIV - il giorno del lancio della campagna “Cambiamo il pianeta – Prendiamoci cura delle persone”, tutta improntata su stili di vita responsabili.

Tra le iniziative promosse in questa vasta campagna di sensibilizzazione, il CIDSE ha lanciato un concorso fotografico internazionale – Inspire change through your lens – rivolto sia a professionisti del settore che agli appassionati di fotografia amatoriali che hanno a cuore il cambiamento sociale ed ambientale e che sono desiderosi di condividere particolari iniziative comunitarie di produzione e consumo di cibo ed energia in modo completamente sostenibile.

Siamo convinti che i cambiamenti collettivi e individuali sono fondamentali per rispondere all’urgenza del cambiamento climatico, del degrado ambientale e delle conseguenze che questi hanno sulla vita delle persone.

Bernd Nilles, Segretario Generale di CIDSE

Attraverso i loro scatti, i fotografi sono invitati ad illustrare un modo alternativo di produrre o consumare cibo che sia socialmente equo e sostenibile; riportare iniziative collettive promosse dai cittadini; essere uno stimolo per il cambiamento.

La partecipazione è gratuita ed aperta a qualsiasi persona maggiore di 18 anni. Il concorso prevede due categorie in gara, quella amatoriale e quella riservata ai professionisti (fotoreporter). La scadenza per inviare le vostre foto è fissata al 23 aprile.

Nella giuria incaricata di selezionare le foto migliori figura una personalità di primo ordine come l’ex Relatore delle Nazioni Unite per il diritto al cibo, Olivier de Schutter, il quale sarà affiancato da un membro di CIDSE, l’eurodeputato belga Philippe Lamberts, l’artista ambientalista Michelle Rogers e, ovviamente, un fotografo professionista (Ron Haviv).

I nomi dei vincitori verranno annunciati a metà maggio sul sito di CIDSE e i suoi canal social (Facebook e Twitter).

Il primo vincitore di ciascuna categoria verrà invitato a Bruxelles per assistere alla cerimonia di premiazione e all’inaugurazione di una mostra fotografica. Chi si posizionerà al secondo posto riceverà a casa un kit di DIY Bamboo Bicycle, una bici in bambù realizzata con materiali alternativi. Per chi arriverà terzo, sono previsti un voucher valido su Ethical Shop (categoria amatori) e uno da consumare presso Lomography Shop (categoria professionisti).

Clicca qui per accedere al sito ufficiale del concorso dove troverai tutti i dettagli tecnici per parteciparvi.

Contenuti correlati