Bolle Sapone Laura Aziz Unsplash
Campagne

Fabbrica del Sorriso un altro anno contro i tumori infantili

24 Marzo Mar 2017 1629 24 marzo 2017
  • ...

Ha preso il via la quattordicesima edizione che sosterrà i progetti di quattro associazioni che puntano a ricerca, assistenza domiciliare e ospedaliera e alla qualità della vita dei piccoli pazienti. Anche quest'anno l'iniziativa sosterà Ail e Airc, insieme a Fondazione Ospedale pediatrico Meyer e Make-A-Wish Italia

Si chiude domenica 26 marzo la prima delle due finestre televisive della quattordicesima edizione della Fabbrica del Sorriso (la seconda finestra sempre sulle reti Mediaset sarà dal 15 al 29 ottobre). Per il secondo anno consecutivo al centro della campagna di raccolta fondi e comunicazione sociale vi è la lotta ai tumori infantili. Lo scorso anno grazie alla generosità degli italiani sono stati raccolti ben 2.915.000 euro, ma c'è ancora molto da fare per combattere questa terribile malattia che sembra non risparmiare neppure i più piccoli.

Quattro le associazioni individuate da Mediafriends con altrettanti progetti da sostenere nell’ambito della ricerca, dell’assistenza ospedaliera, di quella domiciliare e nel miglioramento della qualità di vita dei piccoli pazienti.
In particolare le associazioni beneficiarie sono: Ail con il progetto “I bambini a casa – Cure domiciliari emato-oncologiche in pediatria” che ha l’obiettivo di mantenere attivit anche per il prossimo anno i servizi di cure domiciliari; Airc che destinerà i fondi a uno o più progetti pluriennali di ricerca innovativi; Fondazione Ospedale Pediatrico Meyer con il progetto di un nuovo laboratorio di farmaci antiblastici e Make-A-Wish Italia con il progetto “Adotta un desiderio”.

Oltre che sulle reti Mediaset Fabbrica del Sorriso è presente sul web alla pagina ufficiale di Facebook, con un blog dedicato, sul portale Tgcom e nella pagina dedicata a Mediafriends.
Inoltre, fino al 29 marzo è attivo il numero solidale 45522

Per tutto il 2017 sono in programma inoltre una serie di eventi finalizzati alla raccolta fondi come il prossimo Torneo della Solidarietà in programma a maggio e che vedrà in campo ragazzi under 14 dei principali club italiani e stranieri. L’anno si concluderà con la Babbo Running, la marcia non competitiva che vede le strade di molte città italiane invase da un gioioso esercito di Babbi Natale.

In apertura foto di Laura Aziz/Unsplash

Contenuti correlati