Fondo non autosufficienze

Poletti rassicura. Aisla: «Grande vittoria»

30 Marzo Mar 2017 1225 30 marzo 2017

Nella serata di ieri, mercoledì 29 marzo, all'associazione italiana Sclerosi laterale amiotrofica è arrivata una nota integrativa del ministero del Welfare, in cui si ribadisce l’impegno del Governo a reperire gli oltre 200 milioni per i servizi sociali territoriali. Cancellato il presidio organizzato per il 4 aprile

  • ...
Disabile carrozzina KAREN BLEIER/AFP/Getty Images
  • ...

Nella serata di ieri, mercoledì 29 marzo, all'associazione italiana Sclerosi laterale amiotrofica è arrivata una nota integrativa del ministero del Welfare, in cui si ribadisce l’impegno del Governo a reperire gli oltre 200 milioni per i servizi sociali territoriali. Cancellato il presidio organizzato per il 4 aprile

"Grande Vittoria!" Così titola sul suo sito Aisla l'ultimo aggiornamento dal ministero del Welfare. Ieri, mercoledì 29 marzo, infatti, dopo l'incontro a Roma l'associazione aveva ribadito la sua volontà di scendere in piazza il prossimo 4 aprile contro i tagli ai fondi (vedi news).

Nel frattempo sulla sua pagina facebook Aisla dava conto degli ultimi aggiornamenti: «In questo momento il sottosegretario ci sta chiedendo perché vogliamo manifestare. Spiegato che manca la dichiarazione sui 200 milioni tagliati alle politiche sociali, l'On Biondelli rimane stupita e sta verificando il motivo. Con ricambiato stupore, attendiamo pubbliche dichiarazioni. Nell'attesa, il presidio rimane confermato per martedì 4 aprile ore 10.30 a Roma, piazza Montecitorio». Questo il tenore di un post (qui sotto).

In questo momento il sottosegretario ci sta chiedendo perché vogliamo manifestare. Spiegato che manca la dichiarazione...

Geplaatst door AISLA ONLUS op woensdag 29 maart 2017

Dopo neanche un'ora arriva la dichiarazione del ministro Poletti: «In riferimento all’incontro del Tavolo sulla non autosufficienza tenutosi stamane presso il ministero del Lavoro e delle politiche sociali, il ministro Poletti conferma che, a seguito dell’intesa tra il Governo e le Regioni, non vi sarà nessun taglio sui Fondi sociali. Oltre all’impegno delle Regioni a ripristinare la dotazione del Fondo non autosufficienza a 500 milioni, recuperando da risorse interne i 50 milioni necessari -come annunciato al Tavolo e ad integrazione delle precedenti comunicazioni- si ribadisce l’impegno del Governo a reperire gli oltre 200 milioni per i servizi sociali territoriali per non far mancare le risorse originariamente previste nel Fondo politiche sociali».

È a questo punto che dall'Aisla è salito il grido "Vittoria". Il presidio del 4 aprile è stato ufficialmente cancellato dopo le ultime rassicurazioni. Come specifica il comunicato dell'associazione: la revoca nasce dall’impegno del ministro Poletti che «scongiura, finalmente, i due pesantissimi tagli che erano stati decisi nell’intesa tra Stato e Regioni del 23 febbraio scorso e che avevano indotto le associazioni ad annunciare una protesta di piazza». Nella nota Aisla precisa che: «revoca la manifestazione di protesta del 4 aprile a Montecitorio, ma permane lo stato di agitazione alla luce di impegni che dovranno essere rispettati e riempiti di contenuti»

In apertura foto di KAREN BLEIER/AFP/Getty Images

Contenuti correlati