Schermata 2017 04 20 Alle 14
Aism

Clicca il corto sulla sclerosi multipla

20 Aprile Apr 2017 1405 20 aprile 2017
  • ...

"Contando le formiche", il cortometraggio di Giuliano Cremasco che si ispira alla vera storia di Stefano Pieropan è in finale al Festival Internazionale del cortometraggio “Tulipani di seta nera” di Roma. Una sezione voluta da RAI Cinema Channel assegnerà un premio speciale al corto che avrà ricevuto più visualizzazioni dal portale Rai.

Il corto sulla sclerosi multipla, “Contando le formiche”, è finalista al Festival Internazionale del cortometraggio “Tulipani di seta nera” di Roma. Dopo la prima assoluta a Schio il 26 novembre 2016, sabato 29 Aprile alle 15,30 sarà proiettato presso la sala Deluxe e Kodak alla Casa del Cinema, Villa Borghese. “Contando le formiche” è un cortometraggio per raccontare la sclerosi multipla a chi non la conosce: allo stesso tempo è un passo di un progetto ben più ambizioso, che si chiama “In viaggio. I passi di Piter”, che punta a produrre il primo film italiano sulla Sclerosi Multipla.

Il corto è diretto da Giuliano Cremasco e si ispira alla vera storia di Stefano Pieropan, (Piter per gli amici), 33 anni, di Schio, in provincia di Vicenza: un ragazzo aperto, solare, che ama viaggiare e conoscere persone e luoghi. Ama la natura, giocare a pallone, ascoltare il rock, guardare film. Dieci anni fa gli viene diagnosticata la Sclerosi Multipla. Dopo quattro anni di buio e disperazione, Piter decide – nonostante i rischi legati alla malattia – di partire per la Basilicata in un viaggio solitario. Durante quel viaggio nascerà il suo primo libro “A spasso con la... Multipla”, che ben presto diviene anche spettacolo teatrale, poi nel 2014 “Sulla strada con la…multipla (‘nda via nost)”.

«Il mio grande sogno – spiega il regista Cremasco – è di portare la storia di Piter e di tanti giovani nelle anime e nei cuori delle persone, ad un pubblico più ampio possibile, in una modalità nuova che mira ad informare senza scadere nel pietismo. Vorrei raccontare quei piccoli universi – amici, famiglia, lavoro – che una diagnosi può far barcollare ma che spesso grazie a forza interiore, unione e solidarietà, possono far vedere la vita con occhi nuovi e sentimenti profondi. È un lavoro che cerca chi sa guardare oltre e riconoscere quanto possa fare l’arte, il cinema, la musica per muovere e commuovere, ispirare e sensibilizzare».

Il festival “Tulipani di seta nera” di Roma contempla anche una sezione voluta da RAI Cinema Channel, che assegnerà un premio speciale “Un sorriso diverso” al corto che avrà ricevuto più visualizzazioni dal portale Rai. Qui l'indirizzo dove poter guardare il cortometraggio “Contando le formiche”.

Il progetto “IN VIAGGIO i passi di Piter” è patrocinato da AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), dal Comune di Schio e della Regione Veneto. È sostenuto da Banca Alto Vicentino e co-prodotto da Anffas Onlus di Schio.

Contenuti correlati