Anpas

Diritto alla salute: fondamentale il volontariato sanitario

5 Giugno Giu 2017 1434 05 giugno 2017

Presentata oggi, lunedì 5 giugno, in audizione alla Commissione Affari sociali della Camera la posizione di Anpas sui decreti legislativi sulla legge delega 106/2016

  • ...
Anpas
  • ...

Presentata oggi, lunedì 5 giugno, in audizione alla Commissione Affari sociali della Camera la posizione di Anpas sui decreti legislativi sulla legge delega 106/2016

Il presidente di Anpas, Fabrizio Pregliasco, è stato ascoltato oggi, lunedì 5 giugno, in un’audizione alla Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati sui decreti legislativi della legge delega 106/2016.

Nell’esprimere un parere complessivamente favorevole di Anpas alla Riforma, Pregliasco ha dichiarato di concordare «con gran parte delle indicazioni e dei correttivi che abbiamo elaborato con il Forum del Terzo settore, ma dobbiamo ribadire la storia di un volontariato particolare, storicamente radicato nei territori da più di cento anni, di cui l’attuale legislazione deve tenere in conto perché lo vogliamo far continuare nel tempo. Chiediamo quindi che il nostro volontariato venga valorizzato non solo nell’ottica dell’opera di assistenza, di primo soccorso, ma anche in quello che facciamo in protezione civile: le nostre associazioni sono palestre dove giovani e meno giovani svolgono un servizio per la comunità nel quotidiano e sono poi pronti per l’emergenza. Le pubbliche assistenze contribuiscono anche alla realizzazione di momenti di aggregazione e cittadinanza attiva e attenzione al territorio».

Nel documento presentato nel corso dell’audizione Anpas ha sottolineato la cruciale importanza dell’emendamento proposto all’art. 57 (Trasporto sanitario e di emergenza urgenza) non solo per le associazioni di volontariato sanitario, ma anche e soprattutto per la salvaguardia del sistema del trasporto sanitario e di emergenza del nostro Paese e quindi per la tutela del diritto alla salute di tutti i cittadini. Anpas ricorda infatti che in Italia allo stato attuale il 90% del sistema di trasporto sanitario oltre a quello di emergenza urgenza si basa sulla storica e quotidiana attività delle associazioni di volontariato (Anpas, Misericordie e Cri). Il servizio viene affidato direttamente dalla Pubblica amministrazione attraverso il sistema della convenzione alle associazioni di volontariato sanitario che afferiscono alle tre grandi organizzazioni nazionali.

Contenuti correlati