Eventi

Con Aiesec i giovani costruiscono il futuro

16 Giugno Giu 2017 1030 16 giugno 2017

È la più grande organizzazione di studenti universitari al mondo. Aiesec, presente in più di 120 Paesi, è in Italia da oltre 60 anni. Si è svolto a Milano l'Aiesec Italia Annual Summit 2017, un evento rivolto ad Alumni, aziende, organizzazioni, startup e partner di Aiesec Italia, in cui sono stati presentati i risultati dell'anno e i principali progetti futuri dell'associazione.

  • ...
AIESEC Youth
  • ...

È la più grande organizzazione di studenti universitari al mondo. Aiesec, presente in più di 120 Paesi, è in Italia da oltre 60 anni. Si è svolto a Milano l'Aiesec Italia Annual Summit 2017, un evento rivolto ad Alumni, aziende, organizzazioni, startup e partner di Aiesec Italia, in cui sono stati presentati i risultati dell'anno e i principali progetti futuri dell'associazione.

Presente in oltre 120 Paesi, Aiesec è la più grande organizzazione di studenti universitari al mondo. E’ nata a Stoccolma dopo la seconda guerra mondiale, nel 1948, con la mission di mantenere la pace e sviluppare il potenziale umano. Offrendo opportunità di leadership e scambi internazionali in tutti i Paesi in cui l'organizzazione è presente.

Si è tenuto a Milano, il 14 giugno, l’Aiesec Italia Annual Summit, in Via Benigno Crespi 19/Mac 3. L’evento è stato ospitato da InfoJobs, il sito di recruiting numero 1 in Italia per numero di annunci e CV disponibili. Nel summit, rivolto ad Alumni, aziende, organizzazioni, startup e partner di Aiesec Italia, sono stati presentati i risultati dell'anno e i principali progetti futuri dell'associazione.

Nel 2015 è iniziata la collaborazione tra l’Onu e Aiesec per il raggiungimento dei Sustainable Development Goals, gli obiettivi di sviluppo sostenibile che l’Onu si prefigge di raggiungere entro il 2030. In collaborazione con le Nazioni Unite Aiesec ha sviluppato lo Youth Speak Survey, un sondaggio realizzato in tutto il mondo per conoscere le opinioni dei giovani sui Sustainable Development Goals, e influenzare le decisioni dei politici a livello globale.
Lo Youth Speak Forum, l’evento internazionale di Aiesec, è un’altra iniziativa a sostegno dei 17 Sustainable Development Goals dell’Onu. Ogni edizione del Forum si concentra su una tematica di sviluppo sostenibile e quest’ultima edizione, che si è tenuta il 12 maggio a Roma, ha avuto come tema di discussione il Goal n. 16 “Pace, giustizia e forti istituzioni”.

Il core business di Aiesec sono gli scambi. I programmi internazionali che l’associazione internazionale offre all’estero sono allineati con i Sustainable Development Goals e favoriscono la leadership nei giovani che vi prendono parte. Sono tre i programmi di mobilità internazionale: Global Citizen, che permette agli studenti di partecipare a progetti di volontariato all’estero , Global Entrepreneur, che offre stage in start-up all’estero, e Global Talent, che permette agli studenti di svolgere un tirocinio all’estero presso aziende partner in tutto il mondo. Aiesec offre programmi non solo per gli studenti italiani che partono ma anche per i ragazzi che dall’estero vengono in Italia.
Come EduChange, progetto realizzato in collaborazione con le scuole, supportato dal Miur: ragazzi universitari provenienti dall’estero insegnano l'inglese a studenti delle scuole primarie e secondarie trattando di temi di rilevanza globale e InteGREAT, il progetto di Aiesec per l’integrazione dei rifugiati e dei migranti. Aiesec Italia è stata premiata per il progetto InteGREAT dal Presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz.

Qualche numero di Aiesec. Nell’anno 2016-2017 sono stati realizzati 620 progetti di volontariato all’estero; 900 volontari internazionali sono arrivati in italia per avere un impatto sulle diverse realtà locali e 210 sono i tirocini attivati all’estero. 1730 sono gli scambi internazionali realizzati, contro i 1342 dell’anno scorso. Si è passati da crescita zero a crescita del 30%.

L’incontro si è concluso con la presentazione del nuovo direttivo nazionale da parte del neo­ presidente Mauricio Rodriguez, e i saluti di Benedetta Turrin, presidente di Aiesec Italia per l'anno 2016/2017.