Social Impact
Social Impact

Una guida e un corso di formazione: i nuovi assi nella manica per il Terzo Settore

11 Luglio Lug 2017 1429 11 luglio 2017
  • ...

Sono Social Impact Navigator, realizzata da Phineo e Two Day SROI Practitioner Training, entrambi proposti da Social Value Italia

Social Impact Navigator è la guida realizzata da Phineo e presentata oggi a Milano da Social Value Italia, che ne ha tradotto la versione italiana.

La Guida, già pubblicata in tedesco, inglese e spagnolo, arriva in Italia grazie a Social Value Italia. La scelta di realizzare la traduzione della guida in lingua italiana nasce dalla constatazione dell’assenza di strumenti operativi in grado di guidare le organizzazioni del Terzo Settore nella realizzazione di progetti orientati all’impatto in una logica di accountability.

In tal senso, Social Impact Navigator è un utile supporto poiché affronta lo sviluppo di progetti “orientati all’impatto”, dalla fase di rilevazione del problema sociale sino alla valutazione dell’impatto dell’intervento.

Se, sino a pochi anni fa, vi era un largo consenso sul fatto che le attività di un’organizzazione del Terzo Settore generassero di per sé benefici a vantaggio della comunità, questo assioma è entrato progressivamente in crisi per diversi fattori. Certamente, la riduzione di risorse per il sistema di welfare ha acuito questa tensione, facendo emergere la necessità di ri-orientare l’approccio delle organizzazioni in una prospettiva di impatto. Si tratta di un “salto” di paradigma tutt’altro che banale, rispetto al quale è opportuno disegnare ed implementare gli strumenti più adeguati ad accompagnare questo delicato passaggio.

Il Social Impact Navigator è apparso subito uno strumento utile ed estremamente versatile, in grado di rispondere sia alle grandi organizzazioni, che utilizzano approcci complessi, sia alle organizzazioni più piccole, rispetto alle quali la Guida fornisce preziosi suggerimenti per realizzare progetti orientati all’impatto. Questo strumento potrà arricchire la borsa degli attrezzi delle organizzazioni del Terzo Settore affinché siano in grado di rafforzare il proprio modello di intervento e realizzare progetti orientati all’impatto che migliorino le condizioni di vita delle proprie comunità.

Nel corso dell’evento è stato inoltre presentato il corso di formazione SROI Practitioner Training, promosso da Social Value Italia e da Social Value International, che si terrà per la prima volta in Italia il 18 ed il 19 ottobre. Il corso, ospitato presso ALTIS, vedrà la partecipazione in qualità di docente di Jeremy Nicholls, CEO di Social Value International, tra i maggiori esperti internazionali di metodologia SROI. Al termine del corso i partecipanti riceveranno l’attestato di SROI Practictioner insieme alle competenze necessarie per applicare la metodologia Social Return on Investment, un indispensabile strumento per gestire e comunicare l’impatto delle proprie iniziative.