Refettorio
Milano

Refettorio Ambrosiano, aperto ad agosto per gli anziani

12 Luglio Lug 2017 1048 12 luglio 2017
  • ...

Si chiama "Il Pranzo è servito" la nuova iniziativa di Caritas Ambrosiana che alla mensa di Greco accoglierà persone dei decanati Turro e Zara per un pasto in amicizia. Si cercano volontari disponibili a svolgere il ruolo di "commis de rang", dal 31 luglio al 1 settembre. Alla sera il Refettorio ideato da Bottura proseguirà nella sua attività ordinaria a favore dei senza dimora

Torna il “Pranzo è servito” ma non è una riedizione del gioco a quiz televisivo degli anni Ottanta ideato e condotto da Corrado. Quello che viene proposto ora infatti è un vero e proprio “pranzo servito” al Refettorio Ambrosiano. La proposta arriva da Caritas Ambrosiana ed è rivolta agli anziani dei decanati di Zara e Turro che sono invitati a condividere un pasto in amicizia alla mensa di Greco, il Refettorio Ambrosiano appunto nato da un’idea dello chef Massimo Bottura e del regista Davide Rampello. Ma per rendere l’esperienza degli anziani più completa Caritas Ambrosiana cerca volontari per il mese di agosto disponibili a prestare servizio come “commis de rang”.

L’iniziativa il “Pranzo è servito” si svolgerà dal 31 luglio al 1 settembre e riguarderà gli anziani seguiti dai centri di ascolto parrocchiali dei decanati di Zara e Turro, di cui è comprovata la situazione di svantaggio. Da lunedì a venerdì, attorno a mezzogiorno, gli anziani potranno pranzare insieme e apprezzare la creatività dei cuochi del Refettorio impegnati ogni giorno a trasformare le eccedenze alimentari in eccellenze. Inoltre, saranno serviti ai tavoli di design che arredano la mensa come ospiti di primissimo riguardo da assistenti di sala, i commis de rang appunto, del tutto particolari.

Nei ristoranti stellati il commis de rang si occupa di portare i piatti dalla cucina alla sala e viceversa, di sbarazzare la tavola facendo sì che sia sempre il più possibile in ordine e che mai sia sprovvista di tutto ciò che è necessario per proseguire il pasto. Ma al Refettorio Ambrosiano il commis de rang dovrà non solo fare tutto questo, ma avere un’attenzione speciale per il “cliente” speciale, diciamo così. Dovrà ascoltarlo, chiacchierare con lui, perfino accompagnarlo a casa. Perché al Refettorio – precisa una nota di Caritas Ambrosiana - ogni ospite è speciale e merita tanto più riguardo quanto è più in difficoltà.

Il “Pranzo è servito” è l’evoluzione dell’esperienza di volontariato estivo personal shopper. «Negli anni passati chiedevamo ai volontari di portare il pranzo a casa degli anziani. Quest’anno i volontari porteranno gli anziani a pranzare insieme in un luogo speciale. Gli anziani e i volontari che vorranno seguirci sono certo che apprezzeranno la bellezza che il Refettorio esprime non solo attraverso le opere d’arte che contiene ma soprattutto attraverso quell’opera d’arte che si rinnova ogni giorno e che è fatta dei gesti di gratuità che qui si compiono, gesti che aiutano le persone ad aprirsi e a sperimentare la gioia dell’incontro», sottolinea Luciano Gualzetti, direttore di Caritas Ambrosiana.

L’impegno per i volontari che vorranno fare i commis de rang al Refettorio sarà di alcune ora nella fascia centrale della giornata, indicativamente dalle ore 11 alle 14 dal lunedì al venerdì, dal 31 luglio al 1 settembre.
Per gli anziani più in difficoltà è previsto anche un “servizio taxi”, con un pulmino di Caritas Ambrosiana guidato dagli operatori. In questo caso al volontario potrà essere richiesto di salire a bordo insieme al conducente per accogliere l’ospite sin dal suo domicilio. Un gesto di attenzione che favorisce la relazione: ingrediente centrale del progetto.

Questa nuova iniziativa di agosto non interferirà con l’attività ordinaria del Refettorio. La sera, dalle ore 18.30, infatti la mensa continuerà a servire la cena a senza tetto e persone in difficoltà che abitualmente la frequentano.

Chi vuole diventare commis de rang volontario al Refettorio con“Il Pranzo è servito” può scrivere a volontari@caritasambrosiana.it

Contenuti correlati