Telefono Azzurro Campre
Telefono Azzurro

Un Camper Azzurro per essere più vicini ai bambini di Amatrice

24 Luglio Lug 2017 1201 24 luglio 2017
  • ...

Dal Giffoni Film Festival ad Amatrice, carico dei messaggi solidali inviati dai ragazzi per i loro coetanei. È il Camper Azzurro, un mezzo che agevolerà il supporto di Telefono Azzurro ai piccoli abitanti delle zone nel centro Italia vittime un anno fa del sisma

Da Giffoni ad Amatrice, carico dei messaggi solidali inviati dai ragazzi che partecipavano al Giffoni Film Festival ai loro coetanei. È il Camper Azzurro, un mezzo che agevolerà il supporto di Telefono Azzurro ai piccoli abitanti delle zone nel centro Italia vittime un anno fa del sisma, dove l’Associazione è presente già da un anno. Il camper è stato presentato al Giffoni Festival alla presenza della Ministra Valeria Fedeli e consentirà a Telefono Azzurro di rafforzare il suo supporto ai bambini delle popolazioni nuovamente colpite dal sisma, offrendo sostegno educativo e psicologico attraverso attività ludico ricreative impostate sull’importanza dell’ascolto.

Le attività di Telefono Azzurro ad Amatrice proseguiranno nei prossimi mesi nelle scuole, ma anche all’interno di moduli prefabbricati, grazie al capillare lavoro di operatori specializzati che si alterneranno in loco per favorire il rafforzamento delle attività. «Dalle prime ore del terremoto siamo presenti con un team specializzato e con il supporto di volontari, una presenza che è allo stesso tempo una missione e una sfida che ha il fine di dare un reale supporto alla popolazione colpita dal sisma, in particolare ai bambini», ha detto il Professor Ernesto Caffo, fondatore e Presidente di Telefono Azzurro. «Li abbiamo accompagnati per attraversare la difficile elaborazione del lutto, mescolandoci con la comunità, senza apporre etichette sulle nostre divise. Psicologi, specialisti e volontari hanno cooperato nel migliore dei modi per garantire un sostegno efficace, lontano dai riflettori e dagli interventi a breve termine».

Il Camper Azzurro è frutto dell’importante opera benefica offerta dal Distretto 2080 del Rotary International, che ha stanziato 20.000 euro utili al noleggio del vettore. Rotary provvederà anche alla formazione di unità professionali che a titolo gratuito offriranno supporto all’attività dell’associazione (tecnici, legali, industriali, sanitari, professionisti della comunicazione, etc.). Tali unità, sotto il nome di “Rotary International distretto 2080 con Telefono Azzurro” saranno composte da soci di comprovata formazione, professionalità ed esperienza nelle specifiche discipline.

Contenuti correlati