Mano Foglia Ksenia Makagonova Unsplash
Anniversari

I dieci anni di Banca Etica in Sicilia

18 Settembre Set 2017 1251 18 settembre 2017
  • ...

L'appuntamento di lunedì 18 settembre prende il via nella filiale di Palermo alle ore 17 con le attività per i bambini. Banca Popolare Etica, in Sicilia, conta 1.100 soci e un capitale di 1,4 milioni di euro. Nei primi dieci anni, ricorda Ugo Biggeri, sono stati erogati «nel complesso circa 60 milioni di euro di finanziamenti a favore di famiglie e imprese sociali che promuovono la legalità»

20 milioni di euro di raccolta diretta, 60 invece i milioni di euro erogati in 10 anni a favore di famiglie e imprese, tra cui cui oltre 4 milioni di erogazioni nell’ambito del progetto Jeremie che ci ha permesso di utilizzare fondi UE per sostenere finanziariamente 59 imprese sociali (in gran parte startup). Non sono che alcuni numeri di Banca Etica che proprio il 18 e 19 settembre celebra i suoi primi 10 anni di attività in Sicilia e ha organizzato una festa in filiale. Nell’occasione, inoltre il CdA ha deciso di riunirsi in questi due giorni nella filiale di Palermo.

Banca popolare etica che come ricorda una nota è “la prima e ancora unica banca italiana interamente dedicata alla finanza etica, continua a crescere in Sicilia, dove è presente con una filiale a Palermo, un banchiere ambulante per la Sicilia Orientale e 3 gruppi di soci attivi che promuovono la finanza etica sul territorio. Anche la società di gestione del risparmio del Gruppo, Etica Sgr, è presente nell’isola da due anni con un referente per il Sud che ha sede a Palermo.

Tornando ai numeri, sempre a luglio 2017 in Sicilia Banca Etica registra anche 6 milioni di euro di fondi comuni d'investimento etici di Etica Sgr raccolti dalla rete Banca Etica; 1.100 soci e 1,4 milioni di euro di capitale sociale.

«Nei primi 10 anni della finanza etica in Sicilia Banca Etica ha erogato nel complesso circa 60 milioni di euro di finanziamenti a favore di famiglie e imprese sociali che promuovono la legalità, il riutilizzo dei beni confiscati alle organizzazioni criminali, l’innovazione e la cooperazione sociale, la promozione della cultura e della qualità di vita, la tutela dell’ambiente», dice Ugo Biggeri, presidente di Banca Etica. «Abbiamo gestito i fondi Jeremie e sostenuto due fondazioni di Comunità nel loro percorso di avvio e infrastrutturazione: Messina e Val di Noto - stiamo lavorando alla conclusione di un accordo che ci vedrà impegnati con soggetti che operano nel territorio per la riqualificazione del quartiere Ballarò e dei Cantieri Culturali della Zisa».

Nel pomeriggio di oggi, lunedì 18 settembre a partire dalle ore 17 prendono il via i festeggiamenti fuori e dentro la filiale di Banca etica a cura di Arciragazzi di Palermo (via Catania, 24); verso il 18,30 è in programma un’esibizione dei maestri di tango argentino Pablo Pouchot e Silvina Larrea a cura di Civitas Tango SSD.
Alle ore 19 infine il momento dei saluti istituzionali con la presenza del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, di Ugo Biggeri, presidente di Banca Etica e di Alessandro Messina, direttore generale di Banca Etica, cui seguiranno testimonianze di realtà del territorio finanziate da Banca Etica, di soci, clienti e lavoratori di Banca Etica.

Dopo l’aperitivo offerto da realtà socie di Banca Etica (Centro Olimpo, Cha, Chilometrozero, Consorzio Libera Terra Mediterraneo, Dolce Buonaspina, Ecologica, Equonomia la Bottega del Mondo, Ethnic, FranGè Pizzeria, I Monaci ristorante, L'Arcolaio cooperativa sociale, QBio), la serata si concluderà con balli e musica popolare a cura di Arci Tavolatonda.

Saranno infine presenti Coltivare Bio Naturale che regalerà delle piantine e presenterà i corsi di orticoltura, Glifo edizioni che racconterà la sua esperienza ed allestirà un banchetto espositivo, Koinè film che realizzerà un video della festa.

In apertura Photo by Ksenia Makagonova on Unsplash

Contenuti correlati