Mi Rel La Bassa Mente Locale
Alzheimer

Nasce Mente Locale, il centro con la mente intorno

20 Settembre Set 2017 1822 20 settembre 2017
  • ...

Sarà inaugurato il 28 settembre a Biella un innovativo centro sperimentale per il trattamento e la cura dell’Alzheimer, uno spazio aperto per i 25 anni della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e realizzato con Aima (associazione italiana malattia di Alzheimer) Biella. Tre giorni di eventi e la mostra "MiRelLa" per celebrare il taglio del nastro

Hanno scelto una data non a caso - la giornata mondiale dell'Alzheimer - per presentare la nascita di “Mente Locale”, l’innovativo centro per il trattamento preventivo dei disturbi di memoria e la cura dell’Alzheimer in fase iniziale e di altre malattie neurodegenerative che vede la luce a meno di un anno dalla firma del protocollo d’intesa tra Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e Aima Biella in collaborazione con ASL BI, Comune di Biella, Provincia di Biella, Consorzi I.R.I.S. e Cissabo ed Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Biella.

«Uno spazio aperto ai cittadini che la Fondazione ha voluto restituire a Biella restaurando la splendida Villa Boffo, a due passi dalla propria sede, e mettendola a disposizione di Aima con un comodato gratuito», spiega il presidente dell’ente Franco Ferraris, «un impegno di circa 2,5 milioni di euro che la Fondazione si è assunta in un settore strategico che riguarda la salute e il benessere delle persone più fragili e che viene presentato con grande orgoglio in occasione dei 25 anni dell’Ente».

«Mente Locale è dedicato a tutti coloro che vorranno avvicinarsi ed approfondire il tema della memoria. Affronta in modo attivo problemi che sono stati sempre subiti dai malati; opera per rallentare il declino, superare lo stress, dare competenza e serenità anche ai famigliari. Al centro è la qualità della vita, non la malattia, è organizzato dai suoi stessi partecipanti e si inserisce nella rete coordinata dal centro della memoria dell’ASL Biella», spiega Franco Ferlisi, presidente di Aima Biella. «In un gruppo che si aiuta a vicenda, da soli o con il partner, si scelgono le attività preferite: culturali, fisiche, informative o socializzanti. Le parole chiave sono consapevolezza e autodeterminazione per dare un contenuto alla propria vita e prendere decisioni».

Mente locale ha sede in Villa Boffo, Via Gramsci 27/29 – Biella ed è gestito da Aima Biella. La bella villa ottocentesca è stata acquisita e ristrutturata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella che l’ha poi messa a disposizione in comodato gratuito all’associazione. La sede di Mente Locale si presenta come la “casa” ideale per accogliere le attività di Aima – Associazione Italiana Malattia di Alzheimer che si “prende cura” con una formula innovativa, mutuata dal “modello olandese”.

Villa Boffo è stata completamente restaurata mantenendo gli elementi storici di pregio dell’immobile ed offre tutti i comfort delle moderne tecnologie (teleriscaldamento, condizionamento e corpi illuminanti a led per risparmio energetico) conservando il fascino e il calore di una dimora storica.

Ogni spazio è pensato per essere non solo accogliente e funzionale, ma anche bello nel senso greco del termine, portatore cioè di valori positivi che parlano all'anima. Per questo la Villa ospita alcune opere d'arte di particolare significato e ne ospiterà in futuro altre che si aggiungeranno alla sua storia.

Progettato dall’architetto Marco Nieri, esperto italiano di Forest Bathing il giardino di Villa Boffo è stato pensato e realizzato per sostenere e attivare a livello psicofisico le persone all’interno di uno spazio accessibile e ricco di stimoli amichevoli. Un luogo raccolto e protetto in grado di aiutare il corpo e la mente a riconnettersi con la natura e a risvegliare l’attenzione, l’ascolto e la socializzazione, aiutati dalla benefica energia delle piante utilizzate, dal contatto con gli elementi naturali e dal supporto di personale altamente qualificato.

Per presentare al pubblico Mente Locale sono stati organizzati tre giorni di festeggiamenti. La Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, in collaborazione con Aima, infatti, ha deciso di organizzare un programma fitto di eventi per presentare al pubblico il nuovo centro Mente Locale e i suoi servizi cogliendo al contempo l’occasione per fare il punto sulle più recenti acquisizioni scientifiche sul tema della prevenzione e cura dell’Alzheimer.

Si inizia il 28 settembre con una visita guidata riservata alle autorità e ai partner del progetto per proseguire poi, il 29 e 30 con due giornate di open day rispettivamente dalle ore 15 alle 18 e dalle ore 9,30 alle 13 durante i quali ci sarà la possibilità per tutti di visitare Villa Boffo e scoprire i nuovi servizi della struttura grazie agli speciali laboratori realizzati da Aima.

Venerdì 29 inoltre è in programma l'inaugurazione della mostra fotografica "MirelLa" (un’immagine in apertura) di Fausto Podavini presso lo Spazio Cultura della Fondazione in di Via Garibaldi 14. La mostra è una storia d’amore e di dedizione di fronte alla malattia raccontata attraverso suggestivi scatti fotografici in bianco e nero: la mostra “MiRelLa” una storia di Alzheimer e di amore ha ricevuto numerosi consensi in ambito nazionale e internazionale, come l’assegnazione del primo premio sezione Daily Life del World Press Photo 2013, uno dei maggiori riconoscimenti a livello mondiale nell’ambito del fotogiornalismo.

La mostra, ad ingresso libero, sarà visitabile dal lunedì al venerdì in orario 10,30-12,30 e 16, -17,30; sabato, domenica e 1/11 in orario 16-19.

Contenuti correlati