Pexels Photo 515171 Rawpixel
Eventi

Al via Global Junior Challenge, la grande festa della scuola innovativa e inclusiva

23 Ottobre Ott 2017 1155 23 ottobre 2017
  • ...

Dal 25 al 27 ottobre torna nella capitale l’appuntamento con il Global Junior Challenge, il concorso internazionale che premia l’uso creativo della tecnologia per portare l’innovazione tra i banchi di scuola

Dal 25 al 27 ottobre torna a Roma l’appuntamento con il Global Junior Challenge, il concorso internazionale che premia i progetti più innovativi che usano le nuove tecnologie per l’educazione e la formazione dei giovani. Ideato dalla Fondazione Mondo Digitale è l’evento conclusivo di un insieme di attività che promuovono il ruolo strategico delle tecnologie per il futuro della scuola e dei giovani. La manifestazione è dedicata al linguista Tullio De Mauro, che per oltre 10 anni, come presidente, ha guidato la Fondazione Mondo Digitale. Nell’area espositiva oltre 90 progetti provenienti da tutto il mondo raccontano un nuovo modo di fare e immaginare la scuola. Con il progetto Make: Learn: Share: Europe 5 delegazioni di studenti di 4 paesi diversi si incontrano a Roma per un hackathon internazionale sul tema dell’innovazione digitale in Europa. All'evento è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica.

Alfonso insegna matematica e coinvolge i suoi studenti in laboratori di robotica dentro gli ospedali e i centri di cura. Stella ha aperto un fablab all’interno del suo istituto, mentre Chiara a soli 16 anni fa parte del team italiano degli ambasciatori digitali. Sono solo alcuni dei protagonisti del Global Junior Challenge, che premia l’uso creativo e innovativo delle tecnologie per l’istruzione e il futuro dei giovani. Dal 25 al 27 ottobre nella capitale, oltre 90 progetti provenienti da 16 paesi raccontano esperienze di didattica inclusiva, capaci di valorizzare i talenti e di non lasciare nessuno indietro: dalla realizzazione di un percorso museale multimediale accessibile ai non vedenti a dispositivi tecnologici pensati per attrezzare le palestre delle scuole per gli studenti disabili.

Perché una scuola di qualità è una scuola che sa accogliere. È questo il grande insegnamento del prof. Tullio De Mauro, a cui da questo anno è dedicato il Global Junior Challenge. Nel convegno di apertura, in programma il 25 ottobre alle ore 10 presso Biblioteche di Roma, grandi nomi della cultura italiana, da Luca Serianni a Giuseppe Laterza, si incontrano per ricordare e proseguire il pensiero e il lavoro del celebre linguista. Con il metodo del Lego Serious Play docenti, studenti e dirigenti scolastici si confrontano per disegnare insieme la scuola del futuro.

L’evento finale del Global Junior Challenge coincide con la working conference del progetto Make: Learn: Share: Europe, promosso nell’ambito del programma europeo Erasmus+, in collaborazione con Roma Capitale, Municipalità di Sheffield (Regno Unito), Municipalità di Riga (Lettonia), Municipalità di Gijón (Spagna) e Istituto Scolastico Knut Hahn (Svezia). Cinque delegazioni di giovani ambasciatori digitali, tra i 14 e i 19 anni, si incontrano a Roma per un hackathon internazionale (26 ottobre) sul tema dell’innovazione e inclusione digitale in Europa.

Il 27 ottobre alle 10, in Campidoglio, la cerimonia di premiazione, con il premio speciale Tullio De Mauro al docente innovatore. Consegna il premio Silvana Ferreri De Mauro.

Il Global Junior Challenge è un’iniziativa della Fondazione Mondo Digitale con il patrocinio dell’Assessorato Roma Semplice, il cofinanziamento della Commissione Europea Programma Erasmus+, in collaborazione con Biblioteche di Roma, Museo civico di zoologia di Roma e Città della Scienza. Per la prima volta, nell'ottava edizione, la manifestazione diventa un multi evento diffuso sul territorio, con spazi espositivi, talk tematici e laboratori anche a Milano e alla Città della Scienza di Napoli in occasione della 3 giorni per la scuola Smart Education & Technology Days.

Foto: Rawpixel.com/pexels

Contenuti correlati