goccia Eric Didier Unsplash
Eventi

Fondazioni di Comunità, una giornata da protagoniste

20 Novembre Nov 2017 1536 20 novembre 2017
  • ...

Si terrà venerdì 24 novembre - promossa da Assifero con Acri - la prima Conferenza nazionale di queste realtà radicate nel tessuto locale di riferimento. Nell'occasione sarà presentata la prima guida sulle Fondazioni di Comunità in Italia, la versione in inglese si inserisce nella collana europea Ecfi - European Community Foundation Initiative

Una giornata per portare alla luce, per la prima volta in Italia, l’attualità e la rilevanza sociale delle Fondazioni di Comunità sul territorio italiano. Si terrà infatti, venerdì 24 novembre a Roma la prima Conferenza Italiana delle Fondazioni di Comunità. A promuovere l’evento (in programma dalle ore 10,30 alle 17 alla Sala del Senato di Santa Maria in Aquiro in piazza Capranica 72) Assifero, l’Associazione nazionale delle Fondazioni ed Enti della Filantropia Istituzionale, in collaborazione con Acri.

Diverse per origine, dimensioni, visione e modalità operative, e profondamente radicate nel tessuto della comunità di riferimento, le Fondazioni di Comunità italiane rappresentano nuove forme di filantropia che costituiscono piattaforme fondamentali sul territorio per mettere in rete istituzioni locali e organizzazioni del Terzo settore al fine di affrontare le complesse sfide sociali, economiche e culturali dell’attualità.

La prima Fondazione di Comunità è stata costituita nel 1914 a Cleveland, negli Stati Uniti e oggi nel mondo sono più di 1.800 le Fondazioni di Comunità. In Europa il movimento si è sviluppato a pieno ritmo a partire dagli anni Novanta e oggi se ne contano 680. In Italia le Fondazioni di Lecco e Como nate nel 1999 sono state le prime e oggi 37 Fondazioni di Comunità del nostro Paese sono registrate nell’Atlante delle Fondazioni di Comunità istituito dal Gfcf - Global Fund for Community Foundations, di cui più di 30 sono pienamente operative e almeno due sono in fase avanzata di costituzione a Fano e ad Agrigento.

Assifero, come associazione nazionale di tutte le fondazioni ed enti filantropici non di origine bancaria, da sempre ha dedicato moltissima attenzione alle Fondazioni di Comunità, promuovendone le interazioni, la circolarità delle informazioni, lo scambio di conoscenze, relazioni di fiducia e partenariati, la costruzione di capacità individuali e collettive.

La giornata del 24 novembre sarà anche l’occasione per presentare la prima guida sulle Fondazioni di Comunità in Italia, una pubblicazione realizzata in italiano con il contributo della Compagnia di San Paolo per promuovere la visibilità e rafforzare la rete nazionale della filantropia di comunità, che si inserisce - con la versione in inglese - all’interno una collana europea promossa da Ecfi- European Community Foundation Initiative, che conta già una guida sulle Fondazioni di Comunità in Germania, una su quelle nel Regno Unito e una guida europea pubblicate nel 2017.

Questa pubblicazione è il frutto di un percorso di coinvolgimento e partecipazione di numerosi attori chiave e testimoni privilegiati che hanno contribuito e stanno contribuendo con il loro lavoro e il loro impegno all’espansione e al rafforzamento del movimento della filantropia di comunità in Italia. La pubblicazione infatti non solo si basa su un lavoro diffuso di raccolta dei dati e delle storie delle Fondazioni di Comunità italiane, condotto da Assifero nell’estate scorsa attraverso la distribuzione di un questionario approfondito e la conduzione di una serie di interviste individuali, ma è stata concretamente redatta a più mani e raccoglie i contributi e le testimonianze di diversi attori e autori.

Di fronte a Enti che per propria natura hanno beneficiari, donatori, patrimoni, capitale sociale e officer tutti radicati localmente e che troppo spesso vivono in isolamento autarchico, questa prima guida, che Assifero auspica possa diventare una pubblicazione periodica, costituisce allo stesso tempo il traguardo di un importante processo di condivisione e valorizzazione e l’inizio di un ecosistema più informato, connesso ed efficace a livello nazionale.

In apertura photo by Eric Didier on Unsplash

Contenuti correlati