Uildm

Un bando nazionale per lanciare le sezioni verso il futuro

29 Gennaio Gen 2018 1120 29 gennaio 2018

Centomila euro, per rafforzare le sezioni locali e quindi l’Associazione tutta, perché se le Sezioni raggiungono una buona stabilità, tutti ne beneficeranno. Fra i servizi che le sezioni potranno candidare al cofinanziamento, riabilitazione medica, sportello psicologico, laboratori artistici…

  • ...
Mazara UILDM
  • ...

Centomila euro, per rafforzare le sezioni locali e quindi l’Associazione tutta, perché se le Sezioni raggiungono una buona stabilità, tutti ne beneficeranno. Fra i servizi che le sezioni potranno candidare al cofinanziamento, riabilitazione medica, sportello psicologico, laboratori artistici…

Centomila euro, per rafforzare le sezioni locali e quindi l’Associazione tutta, perché se le Sezioni raggiungono una buona stabilità, tutti ne beneficeranno. È questa l’idea del Bando Nazionale UILDM: le sezioni sono chiamate a inviare i loro progetti entro il 30 gennaio 2018, quindi a brevissimo il bando sarà operativo, con le attività e i progetti realizzati nei territori grazie al sostegno della Direzione nazionale: servizi concreti come riabilitazione medica, sportello psicologico, laboratori artistici…

Con questo Bando, UILDM chiede alle sezioni locali un impegno a leggere il proprio territorio, per poi rispondere in maniera adeguata alle domande e ai bisogni emergenti. In particolare UILDM intende contribuire a rispondere ad alcuni disagi segnalati dalle Sezioni (bisogni e problemi da risolvere), proponendo percorsi e progetti volti a favorire l’inclusione sociale delle persone con disabilità a livello locale. Verranno valutati in particolare l’originalità e il grado di innovazione dei progetti presentati, insieme all’impatto sul territorio, con uno sguardo attento al futuro. Inoltre verrà valorizzata la presenza di partnership e collaborazioni con altri enti pubblici o non profit, privilegiando i progetti che prevedono collaborazione tra Sezioni vicine, a sottolineare l’importanza di fare rete.

Per Marco Rasconi, presidente UILDM: «Questo bando è uno strumento concreto per portare sui territori ciò che UILDM riesce a raccogliere a livello nazionale. È un modo per incentivare e alimentare la progettualità e le azioni locali. Le Sezioni sono il volto di UILDM, le sue braccia e le sue mani, la grande determinazione che si trasforma in servizi sociali e medico riabilitativi. Insieme portiamo avanti la nostra lotta, la testimonianza che la vita è sempre un dono, e l’impegno a non arrendersi mai».

Contenuti correlati