Cinecyclo
Progetti

Cinécyclo, cinema itinerante in bicicletta

30 Gennaio Gen 2018 1442 30 gennaio 2018
  • ...

Grazie a una bici equipaggiata di un generatore elettrico a pedali il francese Vincent Hanrion con la sua associazione percorre il mondo portando il cinema nei luoghi più remoti

Proiettare dei film grazie all’energia prodotta pedalando... È l’idea del francese Vincent Hanrion, 31 anni. Che mostra cortometraggi sull’ambiente, la solidarietà internazionale o le nuove tecniche agricole nei luoghi più remoti del mondo, dove l’energia elettrica spesso non è disponibile. Cinécyclo è un cinema itinerante ed elettricamente autonomo. Per generare l’energia del videoproiettore, bisogna pedalare su una bicicletta. Gli spettatori sono invitati a pedalare per alimentare il proiettore.

Vincent Hanrion in Senegal con giovani senegalesi

Hanrion ha dato inizio al suo progetto Cinécyclo pedalando per 6 mesi in Senegal per offrire delle sessioni cinematografiche ai villaggi senza elettricità. Da novembre 2015 a giugno 2016 ha percorso 3000 km, realizzato 100 proiezioni e coinvolto 11.000 spettatori grazie alla sua bici equipaggiata di un generatore…

Al ritorno dal Senegal Hanrion ha fondato in Francia l’associazione Cinécyclo per dotare questo progetto di un quadro giuridico coinvolgendo le numerose persone che volevano parteciparvi.
Da allora Hanrion percorre le strade della Francia per raccontare la sua storia e presentare il suo Cinécyclo.

Durante l’estate 2016 Hanrion ha fatto una tournée nella sua regione d’origine, la Borgogna. Altri volontari hanno fatto un Cinécyclo Tour Panamericana: 10 mesi attraverso l’America del Nord e del Sud e quasi 15.000 Km percorsi.

«Al di là della sfida sportiva», si legge sul sito di Cinécyclo, «il nostro progetto si basava su valori altruistici, dal momento che l’idea era innanzitutto fare viaggiare con noi un cinema autonomo dal punto di vista energetico e uno sguardo sull’ambiente».

«I Cinécyclo Tours contribuiscono allo sviluppo locale di zone rurali grazie all’appoggio di diversi partner», si legge sul sito internet di Cinécyclo. «Attraverso la diffusione di film sulla conservazione dell’ambiente o su nuove tecniche agricole in lingue locali, attraverso la messa in atto di laboratori tematici, i nostri viaggi tentano di migliorare il quotidiano degli abitanti dei villaggi».

L’associazione Cinécyclo interviene per ora in Africa, Europa, e in America. «Il nostro desiderio è di fare scoprire altre culture, incoraggiare le dinamiche sportive e solidali, combattere la xenofobia e il razzismo».

Foto: pagina Facebook Cinécyclo.
Nella foto di apertura: Yoro Diallo, compagno di viaggio di Vincent Hanrion, durante il Cinécyclo Tour del Senegal.