IMG 0260
Fondazione Rava

Consorzio Grana Padano dona 80mila euro all'ospedale di Haiti

5 Febbraio Feb 2018 1138 05 febbraio 2018
  • ...

Il ricavato delle forme di Grana Padano prodotte in Expo destinato al progetto “Ossigeno” per l’ospedale pediatrico NPH Saint Damien

Grana Padano e Fondazione Francesca Rava suggellano il loro legame di solidarietà con la realizzazione di un progetto, che porterà nuovi benefici ai tanti bambini di Haiti che soffrono di gravi patologie da malnutrizione.

Un impegno iniziato diversi anni fa e confermato a Expo 2015, in occasione dell’inaugurazione del caseificio in Cascina Triulza: il ricavato delle due forme di Grana Padano prodotte giornalmente sarebbe stato devoluto a favore della Fondazione. Oggi questa promessa è stata mantenuta.

Le trecento forme di Grana Padano DOP, con matricola ufficiale MI2015 e marchiate Riserva nell’ottobre scorso, sono state vendute al fine di contribuire ai fabbisogni del reparto malnutrizione dell’ospedale pediatrico NPH Saint Damien di Haiti.

La distribuzione, avvenuta tramite i punti vendita del Gruppo Auchan, ha permesso di raccogliere la quota di ottantamila euro destinati al progetto “Ossigeno”. Grazie a questo sostegno, il reparto malnutrizione del Saint Damien sarà dotato di un impianto per canalizzare i gas medicali ai ventiquattro posti letto dei bambini ricoverati, che arrivano in condizioni così gravi da richiedere la respirazione assistita, d’ora in poi fornita in maniera immediata e sicura.

È una storia di bontà, quella tra Grana Padano e Fondazione Francesca Rava, che inizia nel 2004 con il contributo del Consorzio per la realizzazione di Grana Padano Nutrition Center all’ospedale Saint Damien e prosegue negli anni con diversi progetti finalizzati ad aiutare migliaia di bambini haitiani in un paese dove un bambino su cinque è malnutrito e dove ogni ora due bambini muoiono per malnutrizione e malattie correlate.

“Siamo felici di poter, ancora una volta, offrire il nostro sostegno concreto alla giovane popolazione di Haiti attraverso una onlus, come Fondazione Francesca Rava, che crede nei valori dell’efficienza e della trasparenza. Siamo altrettanto orgogliosi di essere riusciti a portare a termine l’impegno preso durante Expo 2015 e di poter vedere, a breve, i risultati di questa operazione” – afferma Nicola Cesare Baldrighi, presidente del Consorzio Grana Padano.

Aggiunge Maria Vittoria Rava, presidente di Fondazione Rava: “Sono molto grata al Consorzio Grana Padano che è vicino alla Fondazione Francesca Rava sin dalla costruzione dell'ospedale Saint Damien; ci ha sostenuto nella terribile emergenza del terremoto del 2010, e anche oggi concretamente supporta un nuovo passo avanti nell'assistenza ai bambini che arrivano gravemente malnutriti, offrendo loro un sistema all'avanguardia di respirazione assistita. Credo che l'eccellenza di un prodotto stia nella sua qualità, ma anche nella capacità di contribuire a migliorare la salute di tutti, in questo caso i bambini di Haiti, assicurando loro le cure mediche che vorremmo per i nostri figli".