Sacra Famiglia
Fondazione Sacra Famiglia

Il ministro della Salute in visita alla sede di Cesano Boscone

16 Febbraio Feb 2018 1121 16 febbraio 2018
  • ...

Nel pomeriggio di lunedì 19 febbraio Beatrice Lorenzin visiterà i laboratori Arteticamente e la Residenza Sanitaria per Disabili Santa Teresina a testimonianza del desiderio di scoprire da vicino l’attività di Sacra Famiglia

Partirà dai laboratori Arteticamente, all’interno dei quali Sacra Famiglia quotidianamente sviluppa percorsi abilitativi destinati ai propri ospiti, la visita del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, nella sede di Fondazione Sacra Famiglia a Cesano Boscone. Ad accogliere il ministro lunedì 19 febbraio alle ore 14.45 saranno il sindaco di Cesano Boscone, Simone Negri, il Presidente di Fondazione Sacra Famiglia, Don Marco Bove, il Direttore Generale Paolo Pigni, e il Consigliere Regionale Angelo Capelli.

Ogni settimana i laboratori coinvolgono 250 persone con disabilità in 9 ambienti dedicati e 2 serre, con il supporto di 18 figure professionali. Il ministro si recherà poi alla Residenza Sanitaria per Disabili Santa Teresina, un’unità destinata all’area della disabilità fisica, psichica e sensoriale grave, a persone, di norma, di età inferiore a 65 anni, non assistibili a domicilio.

«Siamo onorati della visita del ministro Lorenzin. Presenteremo una comunità professionale – la Sacra Famiglia – che sta producendo tanta innovazione a fronte di bisogni che non trovano risposte. Parliamo di persone autistiche, disabili a seguito di gravi malattie o traumi, ma anche di tanti anziani fragili a cui forniamo, con la nostra Casa di Cura Ambrosiana, risposte veramente integrate ai bisogni socio sanitari», dichiara Paolo Pigni, Direttore generale di Fondazione Sacra Famiglia. «E chiederemo di aiutarci ad interloquire con le Istituzioni. Abbiamo bisogno di Istituzioni coraggiose ed attente. I cambiamenti in atto sono enormi».

Una presenza, quella del ministro Lorenzin, che testimonia il desiderio di scoprire da vicino l’attività di Sacra Famiglia e avere una conoscenza diretta di una realtà importante per la comunità locale e per l’intero territorio.
Da oltre 120 anni infatti, la mission della Fondazione è quella di garantire cure continuative a persone con disabilità complesse e ad anziani non autosufficienti, dedicando ogni sua giornata all’assistenza e cura di pazienti in condizione di fragilità sociale, sanitaria e relazionale. L’obiettivo di Sacra Famiglia è sostenere e condividere insieme ai propri ospiti un progetto di vita, un progetto in divenire, pensato per esprimere l’unicità e la dignità di ogni individuo, per promuovere le relazioni e garantire il benessere non solo dei pazienti, ma anche delle famiglie e degli operatori che li accompagnano.

Contenuti correlati