Flix Bus Check In 1
Turismo

Parte il progetto Moving Culture per valorizzare i siti Unesco

22 Febbraio Feb 2018 1214 22 febbraio 2018
  • ...

FlixBus e Associazione Italiana Giovani per l’Unesco insieme per far conoscere il patrimonio culturale italiano con un occhio alla mobilità sostenibile

Prende il via il progetto Moving Culture, lanciato da FlixBus, operatore autobus leader in Europa, e l’Associazione Italiana Giovani per l’Unesco per valorizzare i siti Unesco del Paese incentivando al contempo un orientamento sostenibile alla mobilità. Fondato su valori e obiettivi comuni e nato dalla volontà di promuovere l’eredità culturale italiana secondo una prospettiva di turismo responsabile, Moving Culture coniuga l’operato dell’Associazione, attiva nella valorizzazione del patrimonio all’interno delle comunità locali, con quello di FlixBus, che, con una rete in continua espansione, si propone di avvicinare fra loro le comunità.
L’iniziativa ruota intorno a tre valori fondamentali, la valorizzazione del patrimonio, la spinta all’innovazione e l’attenzione alla sostenibilità, ed è strutturata su due attività:
• La produzione di 10 brevi documentari, in cui i volontari dell’Associazione racconteranno il loro viaggio verso alcuni dei siti patrimonio UNESCO italiani, fornendo informazioni e curiosità per permettere agli utenti di approfondire la conoscenza. I documentari saranno condivisi sui canali social di FlixBus e dell’Associazione.
• La produzione di 10 guide dedicate ad alcuni siti UNESCO, disponibili al download per i passeggeri di FlixBus che sceglieranno di viaggiare a impatto zero per tutta l’estate 2018 verso le destinazioni interessate.
«Siamo lieti di collaborare con l’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO per un progetto innovativo come Moving Culture, che rappresenta gli obiettivi di FlixBus: l’incentivo a viaggiare e a scoprire l’Italia a prezzi accessibili per tutte le fasce di età, il coinvolgimento attivo dei giovani nella creazione di valore e la promozione di forme di mobilità rispettose dell’ambiente. Siamo certi che questa iniziativa non possa che essere un’ottima premessa per future collaborazioni e sinergie, nell’ambito di un dialogo continuativo che sia in grado di valorizzare efficacemente il patrimonio culturale e la scelta di chi viaggia con un occhio di riguardo per l’ambiente» dichiara Andrea Incondi, Country Manager di FlixBus Italia.
«Quando un’azienda innovativa e dinamica incontra un’associazione giovane ed appassionata, si mettono in connessione forze e visioni capaci di generare valore e favorire sviluppo per intere comunità e territori. La collaborazione tra UNESCO Giovani e FlixBus, consentirà a migliaia di cittadini, ed in particolare a tanti giovani studenti ed universitari, di essere sempre più vicini al patrimonio artistico-culturale e naturale del nostro Paese. Permetterà loro di ri-scoprirlo, conoscerlo, visitarlo e raggiungerlo con un servizio di eccellenza, capace di trasformare l’esperienza dell'esplorazione in un vero e proprio viaggio della conoscenza» dichiara Paolo Petrocelli, Presidente dell’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO.

Valorizzazione del patrimonio
Alla promozione del patrimonio culturale nazionale sono rivolti gli sforzi tanto di FlixBus quanto dell’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO: mentre quest’ultima incentiva la partecipazione attiva della società a varie attività nei campi dell’educazione, della scienza, della cultura e della comunicazione nelle varie comunità locali, FlixBus si fa aggregatore in movimento di un patrimonio sparso su tutto il territorio nazionale, mettendo in relazione istanze culturali distanti fra loro in un Paese che patisce ancora ampiamente un gap infrastrutturale. Già presente in oltre 30 delle località che ospitano i siti patrimonio del Paese, la società aumenterà ulteriormente le connessioni verso i siti UNESCO grazie all’espansione che da quest’estate porterà all’istituzione di 150 nuove destinazioni. Tra le mete UNESCO già collegate, Roma, Firenze, Venezia, Milano, sede del complesso di Santa Maria delle Grazie, Pisa, con la Piazza del Duomo, Alberobello, sede dei Trulli, e Matera, luogo dei Sassi nonché Capitale della Cultura 2019.

Approccio innovativo alla tradizione
La capacità di reinventare la tradizione rappresenta un altro punto di contatto tra FlixBus e l’Associazione, entrambe realtà dinamiche e da sempre in prima linea nel coinvolgimento dei giovani, rendendoli protagonisti attivi, rispettivamente, nella trasformazione di un mercato tradizionale e nella valorizzazione del patrimonio. Con questo progetto, concorrono ad avvicinare una generazione alle ricchezze del territorio italiano, facilitando il senso di attaccamento e la conoscenza della storia e della cultura nazionale.

Sostenibilità
Anche la sostenibilità ambientale rappresenta un valore centrale per entrambi: FlixBus, in qualità di operatore di mobilità, si batte da sempre per ridurre al minimo il proprio impatto ambientale, monitorando l’efficienza dei suoi mezzi in termini di consumo di carburante ed emissioni di gas serra. L’azienda permette inoltre ai suoi passeggeri di viaggiare a impatto zero compensando le emissioni di CO2 del proprio viaggio tramite il pagamento volontario di una piccola quota aggiuntiva sul costo del biglietto, che contribuisce a finanziare i progetti certificati di Atmosfair, partner di FlixBus per la tutela del clima. L’Associazione, invece, attraverso eventi e conferenze dedicate trasmette ai giovani l’importanza di tutelare le bellezze del territorio, promuovendo atteggiamenti più responsabili nei confronti dell’ambiente.

FlixBus è main partner dell’Assemblea Nazionale di UNESCO Giovani a Matera
L’obiettivo di tutelare il patrimonio culturale e ambientale nazionale, al centro delle politiche dell’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO, trova espressione nell’UNESCO Italian Youth Forum, il primo forum internazionale dei giovani italiani in cui verranno discussi i grandi temi dell’UNESCO, quali l’educazione, la sostenibilità e l’innovazione. Sede dell’evento sarà Matera, che tra il 23 e il 25 febbraio ospiterà giovani volontari che si scambieranno idee inerenti alla conservazione, valorizzazione e trasmissione del patrimonio artistico e culturale nazionale. Un traguardo pienamente in linea con l’attaccamento al territorio italiano di FlixBus, che ha assunto con piacere il ruolo di main partner dell’evento.

Contenuti correlati