Fa' La Cosa Giusta! 2017 Credits Luana Monte
Eventi

Fa’ la cosa giusta! 15 anni di consumo critico

22 Marzo Mar 2018 1704 22 marzo 2018
  • ...

Al via venerdì 23 marzo la fiera nazionale dedicata agli stili di vita sostenibili. Per celebrare la quindicesima edizione ingresso gratuito ai tre giorni in fieramilanocity. Dieci le sezioni e 17 spazi speciali con 450 appuntamenti in programma. Tra gli incontri in apertura quello dedicato a una nuova sinergia per diffondere strumenti di sanità solidale con Mutua sanitaria Cesare Pozzo e Banca Etica

Da quindici anni Fa’ la cosa giusta!, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili è uno degli appuntamenti imperdibili per chi guarda all’economia circolare e partecipata e a un diverso modo di consumare, viaggiare, mangiare, muoversi ma anche vestirsi o sposarsi. Come osserva Miriam Giovanzana, direttore editoriale di Terre di mezzo e responsabile dell’organizzazione di Fa’ la cosa giusta!: «”Consumare meno, consumare meglio” è stato uno degli slogan più riusciti di questi quindici anni; oggi dovremmo dire: “più qualità per tutti”, nel cibo, nel lavoro, nella medicina, nei consumi culturali. Il cambiamento è solo all’inizio: se sapremo andare alla radice delle nostre scelte di produzione e consumo, e dei nostri desideri, sarà una rivoluzione».

All’apertura della fiera, venerdì 23 marzo alle ore 9, i visitatori potranno trovare 700 aziende e realtà, 10 sezioni tematiche, 17 spazi speciali che si dipaneranno nei 32mila metri quadrati dello spazio espositivo di Fieramilanocity.

Tra le novità dell’edizione 2018 un salone interamente dedicato al mondo scolastico con il titolo “Sfide. La scuola di tutti” dove i protagonisti sarà proprio chi giorno per giorno lavora per la trasformazione con nuove didattiche, progettando ambienti formativi e di dialogo con la società. Non mancheranno in questo spazio gli incontri e i laboratori per insegnanti, dirigenti scolastici, studenti e famiglie.

Se il turismo consapevole resta una delle sezioni più vitali della fiera, quella dedicata a “Mangia come parli” è la più ampia della manifestazione con le sue declinazioni Vegan e Street food. Cosmesi, moda etica e sostenibile, abitare green, mobilità e la storica sezione dedicata all’associazionismo e al Terzo settore completano con la sezione dedicata a bambini e famiglie il quadro delle dieci sezioni.

Ben 17 gli spazi speciali che vanno dai “territori resistenti” che raccontano l’Italia lontana dalle grandi città all’edilizia ed economia circolare, fino all’ecowedding per un matrimonio 100% sostenibile e solidale e alle aree dedicate ai laboratori per i bambini.

Tra i main sponsor della fiera la Mutua sanitaria Cesare Pozzo che quest’anno, accanto allo stand in cui fornire ai cittadini ed alle imprese tutte le informazioni utili relative ai piani di assistenza sanitaria ed aziendale, ha deciso di ampliare la propria presenza realizzando la Piazza Welfare Cesare Pozzo (Padiglione 3 Stand TD21). Qui si terranno numerosi incontri organizzati in collaborazione con altri soggetti del Terzo settore (vedi programma completo).
Venerdì 23 marzo, dalle ore 12 alle 13 è in programma Mutua sanitaria Cesare Pozzo e Banca Etica: una nuova sinergia per diffondere strumenti di sanità solidale. Occasione per scoprire che anche nel settore della sanità è possibile fare scelte critiche di consumo consapevole. Mutua sanitaria Cesare Pozzo e Banca Etica infatti, lanciano una scommessa a favore dei cittadini e delle loro famiglie: piani sanitari per tutti, senza esclusioni per età e per stato di salute, con quote calmierate e soprattutto con i criteri del mutualismo e della solidarietà. Relatori dell’incontro: Nazareno Gabrielli (Vicedirettore di Banca Etica) – Marco Grassi (Coordinatore area commerciale di CesarePozzo). Modera: Stefano Arduini, caporedattore del magazine Vita

Accanto all’ingresso gratuito in tutti e tre i giorni (venerdì 23 marzo, ore 9 – 21; sabato 24 marzo, ore 9 – 22 e domenica 25 marzo, ore 10 – 20) per festeggiare i 15 anni della manifestazione, sono state anche organizzate visite guidate accessibili alle persone sorde segnanti, grazie al servizio di interpretariato in Lis offerto dalla fondazione Pio Istituto dei Sordi di Milano.

Fa’ la cosa giusta! punta a ridurre le conseguenze sull’ambiente che ogni evento porta con sé puntando sulle buone pratiche e invitando i visitatori a raggiungere Fieramilanocity con la metropolitana (la fermata Portello della M5 è proprio davanti all’ingresso), la bicicletta o il car sharing elettrico di Share’ngo.

Le immagini dell'edizione 2017 di Fa' la cosa giusta sono di Luana Monte

Contenuti correlati