Anffas Desenzano 642
Anffas

I nostri 60 anni di impegno per l'inclusione sociale

28 Marzo Mar 2018 0641 28 marzo 2018
  • ...

Torna la Giornata Nazionale della Disabilità Intellettiva e/o Relazionale, la manifestazione nazionale con cui Anffas apre le sue sedi per sensibilizzare sull'inclusione. Quest'anno però è un giorno ancora più speciale: il 28 marzo 1958 a Roma nasceva l'Associazione

Si celebra oggi la Giornata Nazionale della Disabilità Intellettiva e/o Relazionale, la manifestazione nazionale promossa da Anffas Onlus da undici anni. La formula sarà quella consueta dell’“Anffas Open Day”, con cui le strutture associative di Anffas - circa 1000 in tutta Italia, che si prendono cura di oltre 30.000 persone con disabilità e dei loro familiari – apriranno le porte per convegni, spettacoli e tante altre iniziative volte a diffondere la cultura dell’inclusione sociale, delle pari opportunità, della non discriminazione, con il protagonismo diretto delle persone con disabilità. Quest’anno però il 28 marzo è un giorno più speciale del solito: era il 28 marzo 1958 quando Maria Luisa Menegotto, mamma di un bambino con disabilità, fondava Anffas, a Roma, insieme ad altri 10 genitori, «su un angolo di scrivania in un seminterrato». Con il 28 marzo 2018 partono quindi ufficialmente anche le celebrazioni dei 60 anni di Anffas, sessant’anni vissuti pienamente, con l’obiettivo di cambiare la società, di ottenere diritti, pari opportunità e inclusione.

Negli “Open Day” quindi si ripercorrerà anche la storia associativa di Anffas e con essa la storia del nostro Paese, che è sicuramente cambiato in meglio: tante sono le conquiste che anche grazie ad Anffas sono state raggiunte e che hanno contribuito a migliorare la qualità di vita delle persone con disabilità e dei loro familiari. Purtroppo però ancora tanti sono gli ostacoli da affrontare per poter parlare di piena inclusione delle persone con disabilità e di pieno rispetto dei loro diritti in ogni ambito della loro vita. Con rinnovato entusiasmo quindi Anffas tutta “apre le porte all’inclusione sociale” per rendere evidente che quando se ne offrono le opportunità e con i giusti sostegni le persone con disabilità possono raggiungere grandi traguardi, spesso ritenuti impossibili. Anffas invita quindi tutti a partecipare a questa grande festa, a conoscere l’Associazione, le famiglie e gli amici che la compongono e le tante attività e iniziative che ogni giorno vengono realizzate per promuovere un futuro in cui nessuno sia più discriminato a causa della disabilità e in cui vengano garantiti a tutti pari opportunità e piena inclusione sociale.

Contenuti correlati