Partenza Bike Challenge
Fundraising

La Dynamo Team Challenge scalda i motori

13 Aprile Apr 2018 1542 13 aprile 2018
  • ...

Il 26 e 27 maggio 2018 torna la manifestazione di due giorni di Dynamo Camp che coniuga un’experience in un ambiente naturale unico e il sostegno a una causa sociale. A Limestre, nell'Oasi affiliata WWF oltre a bici, tennis e trail running ci sarà anche una caccia al tesoro

Dynamo Camp non si ferma mai. Ha appena partecipato alla Milano Marathon raccogliendo 40.000 euro (raccolta fondi ancora aperta), interamente destinati a ospitare a 25 famiglie con bambini che hanno patologie neurologiche complesse e sindromi rare. Hanno corso e raccolto fondi per l'organizzazione 421 runner, di cui 408 raggruppati in 102 staffette e 13 maratoneti, portando il messaggio di Dynamo Camp per le strade di Milano.

Eppure è già aperta la call di partecipaizone a Dynamo Team Challenge 2018. La competizione organizzata in house da Dynamo inaugurata nel 2013 che fino ad oggi ha avuto 2.200 partecipanti, che hanno aggregato 7.300 donazioni, totalizzando una raccolta fondi di 820.170 euro, a cui si aggiungono 478.000 euro di sponsorizzazioni. Nel solo 2017 le donazioni sono arrivate da tutta Italia e da Francia, Regno Unito, Paesi Bassi, Polonia, Austria, Romania, Senegal, Canada, Brasile, Emirati Arabi, Cina.

Le origini della Team Challenge

«Dynamo Team Challenge si ispira a iniziative come l’americana Pan Massachussets Challenge e le National Geograpich Expedition, per le quali sono fondamentali la partecipazione e la consapevolezza che la propria adesione fa la differenza e ha un impatto, da un punto di vista culturale, ambientale e sociale», sottolinea Serena Porcari, consigliere delegato di Fondazione Dynamo, vice presidente esecutivo dell'Associazione Dynamo Camp Onlus e presidente di Dynamo Academy Srl Impresa Sociale. Pan Massachusetts Challenge è uno dei principali eventi sportivi di raccolta fondi in Nord America, che ha raccolto in 38 anni di storia, dal 1980, 598 milioni di dollari per la ricerca contro il cancro - di cui 59 milioni solo nel 2017, con 6.000 ciclisti e il coinvolgimento di 4.000 volontari. Le National Geographic Expedition, esperienze in luoghi straordinari alla scoperta del pianeta, hanno un motto che ispira il nostro progetto: parafrasandolo, “when you engage with us you make a difference” «La nostra Challenge», aggiunge Porcari, «vuole essere una challenge ispirata alla sostenibilità, sostenibilità ambientale e sostenibilità di un progetto sociale». È un progetto che coniuga experience e causa sociale. L'esperienza consiste in quattro sfide sportive e una grande treasure hunt, organizzate in un ambiente unico e caratterizzato da sostenibilitaà e conservazione ambientale. La causa naturalmente è Dynamo Camp, un progetto che da 11 anni regala felicità a bambini e ragazzi con gravi patologie e alle loro famiglie.

La storia
«La manifestazione è nata come Dynamo Bike Challenge, con la sfida di gran fondo di bicicletta, e ha aggiunto negli anni altre sfide – corsa, attività outdoor e tennis - per vivere al meglio il luogo meraviglioso che è Dynamo Camp, nel contesto di Oasi Dynamo affiliata WWF e della montagna pistoiese», sottolinea Porcari. La cornice è infatti quella di Oasi Dynamo, contesto magnifico di 900 ettari nell’Appennino tosco-emiliano – affiliata WWF e gestita dall’omonima società agricola, nell’ottica di conservazione, sostenibilità, condivisione e valorizzazione ambientale. E il vero scopo è sociale, sostenere Dynamo Camp. «La Challenge ha visto, dal 2013, la partecipazione di squadre di amici e sostenitori Dynamo, family&friends, e di squadre aziendali internazionali, per le quali esserci è diventato un must».

Il luogo
La bellezza del luogo fa parte dell’unicità di Dynamo. Il territorio dell’Oasi, in ambiente preappenninico, compreso tra i 500 e i 1100 m s.l.m., si presenta prevalentemente boscato e alle quote più alte si aprono ampie superfici aperte costituite in prevalenza da prati-pascolo, con ampie visuali sui crinali dolci dell’Appennino Tosco-Emiliano e sulle vette calcaree della Val di Lima e delle Apuane più in lontananza (e nei pomeriggi limpidi si scorge il Tirreno). Nelle zone più alte sono estese le faggete, e alle quote inferiori boschi di castagno. Tra le specie animali si trovano popolamenti ornitici e popolazioni di macromammiferi, tra cui gli ungulati, come daino e muflone, e popolazioni autoctone di cinghiale, cervo, capriolo, oltre a superpredatori quali l’aquila e il lupo.

L'edizione 2018
La due giorni prevede la Dynamo Bike Challenge, 6° edizione della Granfondo su strada a scopo benefico, con due percorsi: 120 km di gara competitiva, e 55 km di cicloturistica, per tutti coloro che amano pedalare senza competere e godersi il panorama circostante, possibile anche con pedalata assistita. Dynamo Tennis, il torneo di tennis sui campi in terra rossa del Dynamo Tennis Club a Campo Tizzoro, in modalità Coppa Davis, a squadre da minimo 4 persone con almeno una componente femminile. Ci sono poi Dynamo Adventure Challenge, che prevede attività outdoor all’insegna dell’avventura completamente immerso nella natura di Oasi Dynamo affiliata WWF e Dynamo Trail Challenge con due percorsi di trail running, 25 km (competitivo) e 15 km (non competitivo) immersi nei sentieri e boschi di Oasi Dynamo. La novità dell'edizione 2018 è Dynamo Treasure Hunt Challenge: una grande caccia al tesoro che coinvolge tutte le squadre in una giornata alla scoperta di Dynamo Camp, con giochi, enigmi da risolvere, sfide da affrontare e con cui divertirsi.


Per partecipare
Il week end da segnare sul calendario per le sfide sportive è quello del 26 e 27 maggio, ma la sfida solidale parte con l’iscrizione: si forma la propria squadra e si apre sul sito dynamoteamchallenge.org la propria pagina di personal fundraising, con obiettivo minimo di 100 € , raggiungibile con il sostegno di amici, colleghi, conoscenti.

Contenuti correlati